20 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

ADDIO GRANDE MAURIZIO MOSCA

03-04-2010 - News Generiche
All´età di 69 anni si è spento Maurizio Mosca (nella foto) e tutto il mondo del giornalismo italiano ha perso un grande protagonista.
Maurizio Mosca si è spento nella notte tra venerdì e sabato all´ospedale San Matteo di Pavia, dove era ricoverato da lunedì scorso. Da tempo sofferente, Maurizio è stato fino all´ultimo straordinario a lavorare in tv, dove ha costruito negli ultimi trent´anni una grandissima popolarità, in radio e nel suo blog sul sito di Sportmediaset.
Il pendolino e le superbombe, giù e su dalla torre, ce l´ho con e gli inviti a cena, "Aaaah, come gioca Del Piero", "Chiii? Non lo conosco": chi ci ridarà tutto questo?
Istrionismi di grande successo frutto della fantasia e della profonda conoscenza del calcio e del suo popolo di Maurizio, che - oggi più che mai vale la pena ricordarlo - è stato un grande, grandissimo giornalista sportivo, testimone attivo dei grandi eventi degli ultimi cinquant´anni.
Nato proprio all´inizio della seconda guerra mondiale, nel giugno 1940, figlio dell´umorista e giornalista Giovanni Mosca e fratello dello scrittore Paolo, ha iniziato da giovane a lavorare per il quotidiano La Notte di Milano per poi passare alla Gazzetta dello Sport, testata nella quale è rimasto per vent´anni come caporedattore, e dove ha svolto anche la funzione di direttore ad interim per due anni.
"Scoprì" la televisione nel 1979, e da subito con la rete che, un giorno, sarebbe diventata Canale 5, Telemilano.
Da allora, un sensazionale crescendo di successi, idee, popolarità.
Non si contano le trasmissioni televisive e radiofoniche ("Calciomania", "L´Appello del Martedì", "Guida al Campionato", "Senza Rete", "Controcampo") che lo hanno visto protagonista nelle reti Mediaset e in altre emittenti nazionali e locali. Negli ultimi anni era sempre con noi a Sport Mediaset, la sua casa, la sua "famiglia" lavorativa che gli voleva bene e lo stimava anche e soprattutto per la sua signorilità, cultura, profonda simpatia e umanità.
Amava il suo pubblico e - senza dubbio, anche dietro qualche critica o presa in giro - ne era corrisposto. Lascia un vuoto che, probabilmente, verrà compreso solo col tempo.
Addio grande maestro.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account