04 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

CUNEO E QUELLA FAME DI GRANDE PALLAVOLO

01-07-2017 16:25 - News Generiche
Carmelo Noto (Blu Brothers): "Non siamo così lontani ma serve realismo ed un pizzico di follia..."
A tre anni dalla fine dell´era Lannutti Cuneo continua a sognare la grande pallavolo maschile. Carmelo Noto dei Blu Brothers: "Se si riesce a conquistare la A2 si riaccende la fiammella..."
Sono passati poco più di tre anni da quando si spensero i riflettori della grande pallavolo maschile sulla città di Cuneo, che poco tempo prima aveva vinto uno Scudetto (maggio 2010) e poi raggiunto una finale di Champions League (marzo 2013).
Il 2 maggio 2014 Valter Lannutti annunciava la fine del suo ciclo, mettendo a disposizione le quote societarie e la carica di presidente. Da quel giorno il volley cuneese non è più riuscito a tornare ai fasti di un tempo. Apprezzabile il progetto della polisportiva Sport in Cuneo, che ha portato alla conquista della A2 femminile ma senza riuscire a imporsi nel maschile, il cui futuro è oggetto di discussione proprio in questi giorni (di certo ciascuna delle due realtà farà la propria strada).
La domanda che Cuneo si pone è la seguente: "Il PalaBreBanca tornerà ad ospitare la Serie A1 maschile? Se si, tra quanti anni?"
Difficile, se non impossibile, dare una risposta; abbiamo provato a rivolgere la domanda a Carmelo Noto, storico rappresentante della tifoseria organizzata (Blu Brothers) nonché consigliere comunale: "Fosse per noi la faremmo tornare anche domani, naturalmente.
Vedendo tutte le partite della scorsa stagione posso dire che il salto in A2 è raggiungibile a breve. La storia di Cuneo nel volley fa si che tanti ragazzi cresciuti nel nostro vivaio siano in grado di fare la categoria, dunque anche con costi contenuti. Più complicato il salto in A1, che implica sponsorizzazioni e questioni del genere. Ma sono convinto che se si riesce a conquistare la A2 si riaccende la fiammella del volley.
La voglia di grande pallavolo a Cuneo cova, tanti mi fermano per strada per chiedermi notizie ed il nostro profilo Fb ha numeri incredibili. Bisogna stare attenti con i bilanci ma bisogna crederci.
Questo è il mio auspicio. Si deve essere realisti ma con un pizzico di follia. Gli incontri che si stanno svolgendo in questi giorni sono indice che c´è interesse e questo è positivo.
La mancanza di Bruno Lubatti si farà sentire, lui era un tessitore, conosceva tutti ed aveva inziato un lavoro che si deve portare avanti."

Nella foto: Carmelo Noto, leader dei Blu Brothers.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account