01 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

IL DERBY SI COLORA DI BIANCOROSSO: 3-2

27-12-2009 - News Generiche
I più forti in Toscana siamo sempre noi.
Questo il verdetto del girone d´andata e del primo derby di campionato fra la Codyeco Lupi e la Quasar Massa Versilia.
Il successo per 3-2 al tie-break, conclusosi in un finale al cardiopalma per 16-14, permette ai conciari di girare al settimo posto in classifica con gli apuani a quota 13 terz´ultimi in graduatoria.
Da anni i più forti nella nostra regione siamo noi e, pur in mezzo a tante ma tante difficoltà, riusciamo sempre a mantenere nostro questo primato che ci rende orgogliosi.
E´ stato un derby, atteso e bello, giunto proprio al termine di un 2009 che avrebbe dovuto dare di più al club conciario - considerato il finale dello scorso torneo di A2, concluso a pari punti col Loreto - e che ci ha poi costretti, per le note difficoltà economiche, a far di necessità virtù, a rimboccarci le maniche, a stare uniti, a stringere i denti, a far quadrato intorno alla squadra, seguendo la linea di condotta dettata dal presidente Agostino Pantani.
I risultati si sono visti in un ambiente equilibrato e ponderato.
Il derby ha esaltato la Codyeco, ha fatto gioire Blengini che è stato il primo ad andare sotto la Curva a battersi felice sul petto al fischio finale, un derby che ha mandato in estasi un ragazzo semplice e sincero come Prenen che ha brillato in attacco senza far rimpiangere l´assente Mattioli che, come a Mantova, si è accomodato in tribuna stampa vicino all´amico e scout-man Matteo Morando per seguire il confronto di campanile fra conciari ed apuani.
Hanno vinto i biancorossi, apparsi più squadra, nei confronti delle grandi individualità del team di Cantagalli, bravo ad esaltarsi ed a deprimersi con fin troppa facilità.
Più disposti alla sofferenza ed al sacrificio i "Lupi", con un Mattioli in meno, nei confronti di un Massa che ha disposto - rispetto ai mesi precedenti - di uno Spescha in più.
Grande Rodrigues nel finale di gara, ma questo non è bastato alla squadra di Italo Vullo per prevalere sull´agonismo di Baldaccini e compagni, con un Noda sempre su ottimi livelli e con tutti gli altri pronti a sacrificarsi, a ruota.
La Curva (nella foto di Marco Bonucci) ha fatto quello che oggi come oggi può fare, adattandosi a "dirigere" un pubblico che l´ha seguita, dando una grossa mano ai ragazzi in campo.
I soliti noti, in Curva, hanno spinto coi mezzi a disposizione, con l´affetto di sempre e con la volontà di chi ce la mette sempre tutta in ogni momento.
La squadra ha vinto, il derby incantevole nel finale - visto anche il risultato - ha reso tutti felici e, una volta tanto, anche il cassiere avrà gioito per un incasso che dà un briciolo d´ossigeno alle sempre bisognose finanze biancorosse.
(Info-Curva PalaParenti)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account