04 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA CUOIOPELLI C'E', I "LUPI" NO

13-01-2019 22:41 - News Generiche
E’ stata una lunga domenica sportiva. Intensa, coinvolgente, agrodolce, con soddisfazione e rammarico, con insoddisfazione e delusione: una domenica piena.
Tutto si è consumato dalle 14,30 alle 18,40, dal fischio d’inizio di Cuoiopelli-Fucecchio al fischio finale di “Lupi”-Mondovì.
Una domenica che i tifosi biancorossi ricorderanno a lungo, per questo susseguirsi di emozioni, in quattro ore intense e coinvolgenti.

CUOIOPELLI-FUCECCHIO: 2-2
Alla fine, a nostro modo di vedere, hanno vinto tutti.
Hanno vinto i bomber, perché hanno segnato Sciapi e Guarsie per i bianconeri e Mengali e Tempesti per i biancorossi.
Hanno vinto i tifosi, che hanno cantato, tifato, beccandosi con coloriti sfottò, ritrovandosi fuori per le ultime schermaglie verbali – visto lo spiegamento di forze dell’ordine – in una domenica in cui tutto è filato liscio sotto il punto di vista dell’ordine pubblico. Anche questo è stato un successo.
Ai fumogeni dei fucecchiesi ad inizio gara (multa in arrivo), i santacrocesi hanno risposto con le bandiere. Fra queste è stata notata anche quella dei “Greggi alla rete”, portata da Kojak.
Ha vinto il Fucecchio perché ha mantenuto a debita distanza la Cuoio, cioè a meno 9 in graduatoria. Ha vinto il Fucecchio perché, col punto conquistato al Libero Masini, si è portato a un solo punto dalla capolista Grosseto, sconfitta per 1-0 a Vorno, in lucchesia. Ora i bianconeri di Targetti hanno messo il fiato sul colo ai maremmani.
Ha vinto la Cuoiopelli perché ha saputo rimontare con forza al doppio svantaggio, prima per 1-0 e poi per 2-1, riacciuffando Pizza e soci.
Ha vinto la Cuoiopelli restando imbattuta dopo quattro derby nel giro di due stagioni. L’anno scorso i ragazzi di Cipolli si imposero per 3-0 all’andata al Libero Masini e per 2-1 al Filippo Corsini in rimonta al ritorno.
Quest’anno sono arrivati due pareggi: uno 0-0 a Fucecchio ed un pingue 2-2 a Santa Croce.
“Non vincete mai”, hanno cantato gli Ultras conciari a quelli del “Vecchio Settore” a fine gara e questi hanno replicato, fuori dallo stadio con un “Andate al palazzetto”, come se la pallavolo fosse un sottoprodotto.
Niente di più sbagliato.
La partita è stata bella, ben disputata da due squadre forti ed in salute.
Cipolli ha provato a vincere, immettendo Ghelardoni e Paolicchi ma il Fucecchio ha avuto la sua occasione con Pizza, di testa nel finale.
Il bomber Mengali ha fatto urlare al gol del 3-2 ma era in off side. Un derby vero, tosto, gradevole, all’altezza della situazione. Un grande spettacolo; applausi a tutti.

“LUPI-MONDOVI’: 0-3
Altra serata no dei biancorossi, battuti col punteggio più netto dalla squadra di Fenoglio, allenatore tutto carica e grinta.
Dopo questa sconfitta la Kemas Lamipel scende all’ottavo posto in una classifica incompleta, con cinque squadre che devono recuperare una o due partite a testa, pertanto il quadro è costretto a cambiare.
I tifosi dei “Lupi” sono entrati al PalaParenti verso le 16,45 ritornando dal derby e quelli monregalesi dell’Hagar Group erano già piazzati in tribuna alta ad intonare i loro cori, dopo averlo già fatto indisturbati giù al bar, al loro arrivo. Così ci è stato riferito. Piemontesi carichi, al seguito di una squadra forte, coesa ed unita.
Incitamento costante per i biancoblù, mai un’offesa contro i padroni di casa; due o tre sfottò al Cuneo, gemellato con la Curva biancorossa da lustri.
La Curva dei “Lupi” ha retto bene il confronto nei primi due set.
I monregalesi si sono a tratti fermati per ascoltare gli Ultras di casa, per valutarli, seppur stanchi dopo un derby tirato ma sempre pronti a ripartire.
Il risultato ha smorzato, nella terza frazione, la voglia di combattere della Fossa e dei Boys. L’amarezza per una nuova sconfitta ha fatto il resto.
Peccato, perchè questa Curva – per mentalità e modo di porsi – è sicuramente la migliore degli ultimi anni.
I capi tifosi ne sono convinti e non hanno dubbi in merito. Belle le “sciarpate” e tanto altro ancora.
Ma è tutto il resto che non va. Pazienza.

Lemar

Nelle foto di Pamela Camarlinghi ed Enzo Oliveri: tifosi biancorossi allo stadio Libero Masini ed al PalaParenti, nelle gare con Fucecchio e Mondovì.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account