22 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

LE NOTTI DEL "CALIFFO" ALLA BUSSOLA E IN CAPANNINA

09-11-2010 21:44 - News Generiche
Quante notti ruggenti in Versilia, tra Focette e Forte dei Marmi, fra la Bussola e la mitica Capannina.
O a Castiglioncello, quando il Ciucheba, trent´anni fa, richiamava artisti di grido sul palco e sulla terrazza: un pubblico di attori, musicisti, scrittori. Ma anche Tirrenia, Prato, Firenze...
Ovunque la voce graffiante di Califano ha fatto innamorare le signore affascinate non solo dalle canzoni, ama anche dalla fama di cattivo ragazzo che lo ha cominciato ad accompagnare nel 1970 quando fu arrestato per droga, finendo poi nuovamente in carcere nel 1983, sempre per droga e possesso abusivo di armi.
Due inchieste al termine delle quali è stato assolto "perché il fatto non sussiste".
"Un uomo preciso, un musicista ordinato e scrupoloso durante le prove e in concerto, un artista vero - racconta Gherardo Guidi, patron della famosa Capannina di Forte dei Marmi, uno dei locali cult dove Califano è sempre stato di casa - mi dispiace dell´incidente che ha avuto e gli auguro che riesca a rimettersi in piedi presto e che superi le difficoltà del momento".
Ma Guidi parte da lontano, dagli anni Settanta.
"Ha lavorato con me sia alla Bussola che in Capannina - dice - da subito, con Franco Califano, ho avuto un rapporto che definisco buono e signorile. Non sono mai entrato nella sua vita privata, che è privata e basta. Io ho sempre rispettato il musicista che è grazie alle sue canzoni. Posso dire che da me, nei miei locali, ha sempre dato il meglio, davanti ad un pubblico che lo ha sempre applaudito".
L´ultima volta in Versilia di Califano con patron Gherardo Guidi risale all´estate dello scorso anno: "Come sempre una persona squisita, una bella serata.
Lui è molto amato da tutti. Dai giovani di vent´anni e dagli over sessanta. Rammento una delle sue canzoni più famose e le parole "tutto il resto è noia, no, non ho detto gioia", frase che manda in estasi il pubblico.
Per l´estate appena trascorsa non avevo suoi concerti in programma.
Poi ho saputo a fine luglio della rovinosa caduta e della frattura allle vertebre, un incidente che ha provocato un brusco stopo agli impegni musicali e alle serate".
Sperando di rivederlo presto in Versilia, ad interpretare la sua musica.
(Elisabetta Arrighi)
video
Califfo e Mimi "Minuetto"

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account