23 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

PRIGIONIERI DI UNA FEDE

22-02-2011 23:05 - News Generiche
Eh già, come canta ora Vasco, cosa non si fa, per la squadra del cuore.
Ci sono club che concedono l´ingresso gratis agli universitari, che progettano trasferte con tanto di pullman gratis per Segrate, che fanno entrare chi porta un amico, che ne fanno di tutte per riempire un palazzetto, per conferire una degna cornice di pubblico alla squadra più forte della A2:la Phyto Performance Padova, la più brava di tutte.
Cosa non farebbero a Padova - ci viene da pensare - per aver un tifo come quello su cui possono contare i "Lupi".
Eh sì, cosa non farebbero lassù, per riempire quella curva dove stanno i "Man in black", quelli che dovrebbero animare il tifo in un settore posizionato proprio accanto a quello destinato ai tifosi ospiti.
Le due tifoserie accanto: questa è la situazione all´interno del PalaFabris...
Cosa non si fa per garantire un adeguato sostegno alla capolista, ad accompagnarla verso la A1, per farla sentire meno sola del solito.
Se a qualche padovano, qualcuno dei nostri ragazzi dirà: "Cosa non dareste per avere il tifo dei Lupi?", questi faranno la faccia schifata, saranno turbati e magari diranno: "Mai e poi mai, voi siete l´esempio in negativo di come si fa il tifo, siete volgari, beceri" - e via di seguito.
Cosa non si fa per i nostri "Lupi", per seguirli anche se questi si trovano a meno 19 dalla prima della classe, nonostante siano terzi in classifica, a lottare con le unghie e coi denti (si spera anche nel Veneto) per tenere a distanza Città di Castello e compagnia bella.
Anche stavolta qualcuno della Curva partirà al seguito dei Magici, di mercoledì, di un giorno di lavoro come tanti, dopo aver lavorato o studiato, dopo aver fatto i propri programmi e i propri conti: "Ci rientro, quanto ci vuole?" e via dicendo.
Cosa non si fa per i Magici: si parte per Padova per una gara infrasettimanale di campionato che non ha alcun valore per la classifica visto l´enorme divario di punti; ma si va lo stesso pur di essere vicino ai ragazzi in maglia biancorossa.
Gli universitari entrano gratis?
Bene, almeno Tommy, dovrebbe avere l´ingresso gratuito.
Gli altri, con Fajo in testa, diranno magari di essere dei...fuori corso; chissà che non gli risponderanno, che loro, i padroni di casa, sono purtroppo lontani, da un certo tipo di discorso.
Ma a Padova non sanno essere ironici come da noi: staranno zitti, guardandoli con aria un pò stranita.
Una cosa è certa: questi ultras biancorossi sono un po´ "di fori", perchè non è da tutti, andare due volte a Padova di mercoledì - in pochi ma buoni - prima per la Coppa e poi per il campionato, per sostenere la squadra del cuore.
Onore a chi parte: a chi esibirà il cartellino dell´università e a chi chiederà uno "sconto proletario", alla Giancarlino, stile anni Ottanta.
Onore a chi telefonerà a "Ugo" per sentì se ci sarà, magari, un "accredito gratisse".
A chi dirà, in biglietteria, contrattando di tutto e di più, perchè più di questi "un n´ha" e vorrà vedere la partita.
Onore a questi "disgraziati" di un mercoledì sera come tanti, che alle 17 partiranno per Padova, per portare il loro striscione, un paio di bandiere e un megafono per incitare la squadra.
Onore a chi ha preso mezza giornata di permesso per cantare la sua fede e contrastare vocalmente, quelli di casa, che si aiuteranno con apparecchi elettrici per amplificare il loro modestissimo tifo.
Noi con la voce, anche in dieci, loro con gli amplificatori elettrici.
A questi tifosi, fanno il pullman gratis per Segrate...
L´unico pullman gratis della storia dei "Lupi", venne organizzato dalla società, nel giugno del 1970 per Firenze, per lo spareggio con l´Use Empoli (3-2 per noi) per la promozione in C.
Ci sono società che aiutano i tifosi e tifosi che aiutano la società.
Noi facciamo parte di quest´ultima schiera e ci fermiamo qui.
L´unico pullman gratis, per noi, risale a 41 anni fa e, chi scrive, era un ragazzo con una bandiera biancorossa in mano e tanta fede dentro, come quella manciata di "disperati" che andranno a Padova stasera, prigionieri di una fede.
Non ci sono parole per ringraziarli.
(Cronache Biancorosse)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account