01 Dicembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

TRA RELAZIONE INTERPERSONALE E CUORE (di Diana Fiorini)

13-01-2010 - News Generiche
In questo momento così pieno d´impegni sportivi, anzi competitivi, mi viene naturale pensare dove siamo, qual´è la fisionomia della Codyeco Lupi pallavolo.
Eravamo partiti con un clima un pò dimesso, che aveva come sfondo la crisi economica, la difficoltà di reperire degli sponsor e non per ultimo: la scarsa affluenza di pubblico al PalaParenti.
Il campionato è iniziato con una formazione rivisitata, con l´inserimento di un paio di giocatori, nel sestetto base, che per le loro caratteristiche lasciavano molte incognite.
La ciliegina sulla torta la portava un´inizio di campionato ostico, dove la Codyeco si trovava ad affrontare alcune delle squadre deputate alla promozione, risultato: zero punti nelle prime tre partite e zero set vinti!
Lo spettro del baratro era dietro l´angolo, cosa stava succedendo?
E´ vero che come potenzialità sulla carta, il gruppo era inferiore a quello dello scorso anno, ma un risultato così deprimente nessuno se l´aspettava: va bene che c´erano i nuovi innesti, va bene che la preparazione atletica era un pò indietro, va bene che Sergio Noda era arrivato dopo, perchè impegnato con la nazionale spagnola, ma nessuno giocava, niente girava, i giocatori dello scorso anno erano irriconoscibili, la cosa era complessa.
I "Lupi", nel frattempo, continuano a lavorare e piano piano gli ingranaggi iniziano a funzionare, l´affiatamento inizia a dare i primi risultati d´intesa, nessuno si perde d´animo, io stessa che in quel periodo già intervistavo gli atleti rimanevo positivamente impressionata dalla serenità e dalla sicurezza che i ragazzi avevano di riuscire a sbloccare questo stallo!
La cosa che percepivo nettamente, al di là del lavoro tecnico, fisico-atletico era un qualcosa che in campo non si vede, ma che lega, che unisce, che rende possibile mettere bene in pratica quello che viene appreso e che ti fa andare tutti nella stessa direzione e che è: la relazione interpersonale.
Chicco Blengini è un maestro in questo, cerca sempre di tirare fuori il meglio da ogni ragazzo!
I primi risultati vennero fuori con la super favorita Padova, dove bensì ci fossero ancora tante cose da aggiustare i "Lupi" vinsero per 3-1 perchè in campo andarono col settimo giocatore: il cuore.
Arriviamo allo scivolone di Bologna, dove ci troviamo di fronte una classifica corta, dove non ti puoi permettere distrazioni, tutti vincono e tutti perdono, non ci sono squadre materasso.
Bologna non concede niente, è cinica, non sbaglia è necessario fare tutto bene: perdiamo, Codyeco Lupi irriconoscibile, di colpo tutto il lavoro fatto fino a quel momento sembra di colpo svanito e così è anche col primo set con Ravenna, nel secondo Chicco chiama il time-out e di che cosa parla: di mettere in campo il cuore, l´esito della partita è storia.
La Codyeco Lupi oggi è una squadra che ha cuore e che se gioca come sa fare può fare bene.
Per rimanere sui rapporti interpersonali, mi ha fatto molto riflettere l´intervento che ha fatto "io" sul forum della "Fossa", dove mette il dito sul BARICENTRO della società: il settore giovanile e di conseguenza l´affluenza del pubblico al PalaParenti.
Di cose da fare per portare le persone a vedere i "Lupi", ce ne sono, e anche diverse, fondamentale anche qui sono i rapporti umani, mi ricordo, nell´intervista che ho fatto a Marco Falaschi, il quale mi diceva di essere cresciuto a pane e pallavolo, col padre ex "lupo", si ricorda ancora oggi di quando andava a vedere il fratello maggiore giocare. Di Lorenzo Tosi (nella foto di Marco Bonucci), che si ricorda di quando durante un suo allenamento, venne presentato a Marco Falaschi; Lorenzo pensò che sarebbe voluto diventare, un giorno, come Marco ed oggi è il suo secondo. Di Simone Montagnani che con orgoglio mi ha detto che quest´anno la squadra dei "Lupi" che milita in serie C sta facendo un bel campionato e che si sono stancati di essere considerati il vivaio della prima squadra, che partono sempre coi pronostici a sfavore come se dovessero essere presi a pallonate!
REGALATEGLI L´INGRESSO, COINVOLGETELI, CHIAMATELI ALLE CENE, ANDATE NELLE SCUOLE COI GIOCATORI DI LUNEDI´ O QUANDO NON SI ALLENANO, PORTATELI AGLI ALLENAMENTI DEI PIU´ GIOVANI, FATELI GIOCARE INSIEME ANCHE PER POCO, FATE IN MODO CHE SI RELAZIONINO, FATELI ATTACCARE ALLA MAGLIA, AL GRUPPO, ALLA SOCIETA´, FATELI SOGNARE E ALLORA SARANNO FIERI DI INDOSSARLA QUELLA BENEDETTA MAGLIA E VEDRETE CHE AL PALAZZETTO A TIFARE PER LA CODYECO CI VERRANO PERCHE´ SI SENTIRANNO PARTE DI VOI!


Fonte: Daianfioren

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account