14 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

ARRESTATO CAPO ULTRA´ DEL MILAN. ARMI ED ESPLOSIVI IN MACCHINA.

02-04-2011 16:08 - News Generiche
Marco Righetto, 35 anni, è il leader del gruppo Commando Ultra Tigre. In auto aveva un ordigno artigianale dall´alto potenziale esplosivo, 4 coltelli, una mazza da baseball e dello spray urticante.
Gli agenti della Digos hanno arrestato allo Stadio Meazza Marco Righetto, 35enne capo del gruppo Commandos Tigre.
Nella sua auto le forze dell´ordine hanno trovato un ordigno artigianale, definito "dal potenziale micidiale", quattro coltelli, una mazza da baseball e una bomboletta di spray urticante.
Righetto è stato arrestato per detenzione di materiale esplosivo e violazione della legge sulle armi.
IL CONTROLLO — L´arresto è stato eseguito durante i controlli ordinari che la Questura svolge sul materiale che i gruppi organizzati portano all´interno dello stadio per le coreografie.
I tifosi sono arrivati allo stadio dopo il raduno di questa mattina a Milanello, con cui hanno voluto incoraggiare il Milan in vista del derby, per il quale hanno preparato una coreografia "frutto di 5 mesi di lavoro".
IL GRUPPO - I Commandos Tigre fanno parte dei gruppi storici della Curva Sud, dove si ritrovano i tifosi rossoneri più appassionati e fedeli alla squadra.
Gruppi che non si perdono una partita in casa e seguono i loro beniamini sempre in trasferta.
In vista del derby di stasera la Curva Sud ha organizzato stamattina un raduno davanti al centro sportivo di Milanello per dare la carica a Gattuso e compagni.
Quindi i sostenitori si sono trasferiti allo stadio per allestire sugli spalti la coreografia che andrà in scena prima della partita. «Un capolavoro, frutto di cinque mesi di lavoro», hanno assicurato i tifosi.

Fonti: varie.

Realizzazione siti web www.sitoper.it