22 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

COLLI E SNIPPE TRASCINANO I GRINTOSI "LUPI" IN SEMIFINALE

25-04-2019 23:04 - News Generiche
GIOIA DEL COLLE: Kindgard 4, Prolingheuer 36, Sighinolfi 7, Catena 1, Radziuk 17, Sideri 10, Frigo (libero), Marchetti (libero), Meringolo, Margutti, Marcovecchio n.e, Usai n.e, Scrollavezza n.e.
Allenatore: Passaro.
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 3, Snippe 22, Bargi 11, Miselli 8, Colli 23, Lyutskanov 7, Taliani (libero) Grassano 1, Tamburo, Ferraro (libero); Baciocco, Crò n.e, Nieri n.e, Andreini n.e.
Allenatori: Douglas-Pagliai.
Arbitri: Cavalieri e Scarfò.
Successione set: 25-18; 21-25; 25-20; 24-26; 13-15.
Spettatori: 250 circa.
Battute sbagliate Gioiella: 16, Aces: 4, Muri: 12.
Battute sbagliate "Lupi": 18, Aces: 5, Muri: 12.

I “Lupi” sono vivi e credono fermamente nella permanenza in A2.
L'impresa in provincia di Bari, contro l'agguerrito Gioia del Colle, proietta i biancorossi in semifinale dove i santacrocesi affronteranno Potenza Picena.
Queste le date: 28 aprile, 1 e 5 maggio.
Due gare in casa per i marchigiani ed una per la Kemas Lamipel, che ha condannato alla retrocessione in A3 i pugliesi.
Ora la squadra di Douglas e Pagliai crede più che mai nella salvezza.
Perdendo nelle Puglie, i conciari avrebbero dato l'addio alla seconda serie nazionale, ma è giunta - invocata dal popolo biancorosso - la grande e superba impresa.
La “bella” è andata appannaggio dei conciari vittoriosi per 3-2.
Al tie-break Colli (nella foto) e compagni si sono superati, sbancando il PalaCapurso, grazie ad un muro di Miselli (13-14) e ad un attacco out di Proligheuer: 13-15.
I gioiesi avevano girato il campo in vantaggio per 8-5.
Poi Radziuk e soci sempre avanti: 9-7, 10-8 e 12-10.
Qui i “Lupi” hanno compiuto il loro capolavoro di giornata. Parità a 12 e poi, dopo il time out chiesto da Passaro, ecco ancora il formidabile Colli al servizio.
Cannonata: la palla è dentro ma viene fischiata fuori.
Decisione inspiegabile ma il video check è...in panne. Ma guarda un po'!
E così il punteggio assegna il 13-12 alla Gioiella.
Ma ecco, a quel punto, due muri del determinato e acciaccato Miselli per il sorpasso (13-14) a cui fa seguito l'errore finale dell'opposto tedesco.
La Kemas Lamipel, sotto per 2-1 non si è mai data per vinta disputando una partita tutta grinta e cuore.
Nel finale grande lucidità da parte di tutti, assennatezza, ragionamento e sangue freddo. Non era facile.
Prolingheuer (36 punti), autentica spina nel fianco, si è arreso alla maiuscola prova di Colli e Snippe, autori di una gara superlativa.
Bene Acquarone, Bargi e gli altri. Mario Ferraro è rimasto a Santa Croce per un malanno.
E' stato aggregato al gruppo Pietro Nieri, figlio di Gino, anch'egli centrale.
Grande entusiasmo al PalaParenti dove la gara è stata seguita da un buon numero di persone.
Idem negli spogliatoi del PalaCapurso gioiese, dove a far festa sono stati i colori biancorossi.
Non quelli di casa, ma quelli di Santa Croce. E con grandissimo merito.

Lemar


Realizzazione siti web www.sitoper.it