05 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

CORDOGLIO PER LA SCOMPARSA DI "ALE" BINI

06-07-2016 08:29 - News Generiche
Ha destato viva impressione, soprattutto nei "Lupi" con una certa militanza alle spalle, la scomparsa del 58enne Alessandro Bini, per tutti "Ale", una persona molto conosciuta a Santa Croce, dove era cresciuto.
Bini si è tolto la vita sparandosi a bordo della sua auto; la tragedia si è consumata in zona Castellaccio, a Livorno, lunedì scorso intorno alle 19.30. L´uomo, residente non lontano dal luogo del suicidio, era al volante della sua auto quando ad un certo punto della "Provinciale", ha accostato a bordo strada ed ha deciso di compire il gesto estremo.
A compiere la macabra scoperta, la polizia giunta sul posto con una volante: all´interno della Golf, il corpo dell´uomo privo di vita; accanto a lui, l´arma ancora calda. Questa, purtroppo, la dolorosa cronaca dei fatti.
Se ne è andato un instancabile lavoratore, un uomo buono, un cardine della conceria Si-Fur dell´amico Paolo Bracaloni, col quale si conosceva fin dall´adolescenza. Alessandro Bini in gioventù, era cresciuto come tanti santacrocesi, frequentando il circolo della parrocchia, la così detta "Sede", negli anni Settanta.
Era stato un grande sostenitore dei "Lupi", uno fra i primi componenti la tifoseria organizzata, ai tempi della palestra Banti. La sua era una presenza costante alle gare in casa e spesso anche in trasferta. Successivamente Ale era entrato, con Leonardo Ciardi, Mario Marcori ed altri giovani, in società come dirigente, mettendosi a disposizione, seguendo la prima squadra e le giovanili, facendosi apprezzare sotto tanti aspetti. Poi aveva lasciato per dedicarsi sempre più alla conceria, al reparto bottali, senza guardare ad orari, con molta responsabilità ad impegno. Ale era ben conosciuto e, anche se all´apparenza poteva sembrare un po´ schivo, era una persona di cuore, un uomo che non si tirava mai indietro.
Era un amico di tutti quelli che frequentavano l´allora Circolo Su Fossi, ma con Riccardo Nazzi, Daniele Traballesi, Mario Marcori e Toni Castellani era particolarmente affiatato. I ragazzi più grandi di un anno come Antonio Martini, Aldo Grossi, Leonardo Ciardi, Alessandro Maggini e Carlo Pistolesi, erano spesso con lui, al pari di altri. La sua scomparsa ha destato vivo cordoglio nella cittadina conciaria.

Marco Lepri – Ufficio stampa "Lupi" Santa Croce

Nella foto di repertorio di Lemar. Da sinistra: Gigi Salvadori, Ale Bini e Mario Marcori alla palestra Banti per il raduno della Codyeco Lupi, edizione 1981-82, militante in A2.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account