19 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

CUMULI DI RIFIUTI SPUNTATI COME FUNGHI ALLA VIGILIA DEL VIA AL "PORTA A PORTA".

04-10-2011 13:07 - News Generiche
Ecco come Santa Croce ha salutato il debutto della raccolta differenziata.
LA NOTTE prima... del fatidico giorno della raccolta porta a porta dei rifiuti, iniziata ieri con il ritiro dei sacchetti di organico (oggi toccherà al multimateriale), molti santacrocesi sono stati presi da un´inspiegabile mania di pulizia e di ordine. Veri e propri sgomberi, cantine e soffitte svuotate.
Mobili, televisori, gli immancabili materassi, ma anche vecchi quaderni, potature di siepi e alberi, borse, libri, poltrone e tanto altro ancora sono stati ammassati intorno ai cassonetti che verranno tolti nei prossimi giorni dalle piazze e dalle strade. In tanti devono aver pensato che gli addetti della raccolta porta a porta dei rifiuti, prima di portar via i sacchetti dell´organico, entrassero in casa a verificare che tutto fosse pulito e in ordine... Altrimenti è davvero difficile spiegare un abbandono così indiscriminato di rifiuti.
«E´ accaduto un fatto increscioso — commenta il sindaco, Osvaldo Ciaponi — In tanti, considerato la mole di rifiuti ammassata fuori dai cassonetti, hanno ripulito casa dai rifiuti ingombranti e di altro genere senza alcuna motivazione.
Ripeto, senza alcuna motivazione, perché il servizio di raccolta a domicilio degli ingombranti rimane, gratis, così come è stato finora. Basta telefonare al cantiere comunale. Invece, questo abbandono ha messo in difficoltà gli addetti del Comune che stanno lavorando a pieno ritmo per pulire.
Tra l´altro non è neppure possibile togliere tutto in un giorno e questo non decoro rimarrà per alcuni giorni. Sono stati effettuati anche dei controlli per cercare di risalire a chi ha lasciato i rifiuti per strada, anche se la priorità di ieri e dei prossimi giorni è quella di pulire. Geofor da oggi comincerà a togliere i cassonetti che spariranno nel giro di 10-15 giorni».
L´abbandono di rifiuti non ha risparmiato alcuna zona, con punte davvero di indecenza in piazza Matteotti dove è stato lasciato addirittura un mobile, via D´Azeglio, via Verne, piazza dello Stadio, piazza Pasolini. Il primo giorno di raccolta porta a porta, un cambiamento epocale nelle abitudini dei santacrocesi, viene giudicato positivamente dall´amministrazione comunale.
«Ovviamente, come era prevedibile, ci sono state diverse telefonate per avere informazioni anche sugli orari del passaggio degli addetti — dichiara ancora il sindaco — Comunque, nel complesso il primo giorno è andato bene. Domani (oggi, Ndr) ci sarà la raccolta del multimateriale. E´ chiaro che in questi primi giorni la gente si deve abituare e deve capire bene il funzionamento di questo nuovo servizio. Ma l´abbandono dei rifiuti come è successo tra domenica e lunedì non va bene».

gabriele nuti-La Nazione


Nella foto: anche un mobile vicino ai cassonetti nella centralissima Piazza Matteotti.

NOTA SITO F.d.L. 1977.
Montagne di spazzatura accumulate intorno ai cassonetti.
Mattoni, scatole di cartone, pezzi di plastica, rami d´albero e lamiere, oltre ai bussoli di prodotti chimici usati dalle concerie. Un comodino antico, reti del letto, materasse e altri complementi d´arredo gettati via. Poveera Santa Croce!
Fa rabbia vedere quanta maleducazione e barbarie ci sia nella nostra cittadina.
Il Comune e gli operai del cantiere comunale sono chiamati ad un super lavoro per l´ignoranza e la mancanza di rispetto verso Santa Croce stessa, da parte di coloro che, volontariamente, la "imbruttiscono" quotidianamente, comportandosi da veri e propri incivili e deturpatori del terzo millennio.

Realizzazione siti web www.sitoper.it