19 Luglio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

DOPO PARUSSO SARA´ LA VOLTA DELL´OPPOSTO

03-06-2011 22:28 - News Generiche
L´arrivo del centrale piemontese Parusso alla Ngm Mobile è la chiave che apre la porta della prima squadra al nuovo opposto dei "Lupi".
Per l´ufficializzazione potrebbe essere ormai questione di ore con Pagliai che avrebbe dato ordine, a chi di competenza, di rendere noto il nome di colui che prenderà il posto di Tamburo, nel pomeriggio di sabato 4 maggio.
La scelta dovrebbe ricadere su uno schiacciatore-opposto italiano è questo fa capire che i conciari si affideranno ad una coppia di schiacciatori-ricevitori straniera.
Uno dei due è il "Razzo" Michal Hradzira, uno fra gli attaccanti più forti della serie cadetta.
Intanto a Santa Croce è arrivato, dopo una stagione a Mantova, il centrale Parusso, un ragazzo di metri 1,97 tenuto già da tempo sotto la lente d´ingrandimento degli addetti ai lavori.
Parusso (a destra nella foto di Marco Bonucci, col numero 15, mentre salta a muro, con Botto, su Tamburo) ha 24 anni ed è un prodotto del vivaio del Cuneo.
Le ultime voci del volley-mercato parlano comunque, con insistenza, del possibile passaggio dell´ex biancorosso Sergio Noda al Città di Castello.
Noda, nel Tiferno, farebbe coppia con Rosalba, mentre dall´est europeo arriverà un oposto mancino in sostituzione di Nemec.
Il d.s. Pagliai ha già messo tuttavia, a disposizione di Jorge Cannestracci, sei giocatori: il libero Tosi, il bomber Hrazdira, capitan Baldaccini, il regista Garnica, il suo vice Masini e il centrale Parusso.
Fra poche ore sarà reso noto il nome del nuovo opposto della compagine conciaria.
Poi, con gradualità, arriveranno altri nomi a completare sia il sestetto base che la panchina che non sarà affatto vecchia, anagraficamente, andando così incontro ad un ringiovanimento.
Parusso e Baldaccini sono finora i due centrali della nuova Ngm Mobile che potrebbe perdere Elia, inseguito da almeno un paio di sodalizi di A1.
"Se giocherò ancora in A2 lo farò ancora nelle file santacrocesi" - avrebbe detto il centralone romano nei giorni scorsi.
Una frase simile la pronunciò, anche Blengini, poco prima di accordarsi in A1 a Vibo Valentia...
Pagliai non perderà comunque tempo per sostituire degnamente Elia se questi salirà di categoria.
(F.d.L. - Volley Mercato)

Realizzazione siti web www.sitoper.it