17 Agosto 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

GLI ULTRAS CARICANO L´INTER "A DEBITA DISTANZA". E CRITICANO IL GIUDICE SPORTVO

27-09-2013 13:01 - News Generiche
La Nord chiusa per razzismo. Gli ultras caricano l´Inter "a debita distanza".
Una volta vietata la vendita di tagliandi per altri settori agli abbonati del secondo anello verde, la Curva Nord ha chiamato a rapporto tutti i nerazzurri: "I veri razzisti siete voi".

Una festa, una presenza massiccia di tifosi della Curva Nord, tamburi, megafoni, striscioni, aste per tifare anche se fuori da San Siro.
Gli aficionados nerazzurri si sono dati appuntamento alle ore 18,30 al "baretto" fuori dai cancelli del Meazza, nonostante la Curva Nord fosse stata chiusa per cori razzisti a Pogba ed Asamoah durante Inter-Juventus.
Una volta vietata la vendita di tagliandi per altri settori agli abbonati del secondo anello verde, la Curva Nord ha chiamato a rapporto tutti i nerazzurri per far festa comunque, nonostante i divieti.
Hanno appeso due striscioni che contestavano chiaramente la decisione del giudice sportivo "DittaTosel" (come l´ha definito la Curva): "Discriminazioni territoriali per l´acquisto dei biglietti Prezzi stellari leggi anticostituzionali SIETE VOI I VERI RAZZISTI" e ancora: "Chiusura di tutto un settore? Meno male che c´è la tessera e il biglietto nominale".
A mezz´ora dal fischio d´inizio hanno fatto partire un corteo intorno allo stadio comandato dallo striscione "Razzisti per caso" e "Vergognatevi" cantando i cori della Nord.
E il loro urlo è giunto fin dentro uno stadio per metà deserto e silenzioso.

Fonte: Francesca Cozzi QN Il Giorno-Milano

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account