01 Ottobre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

I BEATLES E QUEL TIFO PER IL LIVERPOOL CHE NON VOLLERO MAI AMMETTERE (di Leo Turrini)

11-06-2020 13:30 - News Generiche
Era già tutto pronto. Dopo trent’anni, finalmente il Liverpool era sul punto di tornare a conquistare la Premier League.
E l’impresa della squadra di Klopp sarebbe stata celebrata insieme ad un altro anniversario.
Mezzo secolo fa, nel 1970, i Beatles (foto), i figli più celebri di Liverpool, annunciarono il loro discioglimento.
Separandosi, i Fab Four misero termine ad una rivoluzione senza precedenti e senza repliche sul terreno della cultura popolare.
In attesa di scoprire cosa decideranno a Londra a proposito del titolo 2020 (al momento della interruzione causa virus i Red Devils avevano oltre venti punti di vantaggio sul secondo in classifica, il Manchester City di Guardiola...), ci sarebbe da scoprire un’altra cosa.
Ma per chi facevano il tifo John Lennon, Paul McCartney, George Harrison e Ringo Starr? Avevano mai unito le loro voci al coro “You’ll never walk alone”, eco leggendaria di vittorie e sconfitte del Liverpool? Oppure parteggiavano per l’altra squadra della città, l’Everton oggi allenato da Carletto Ancellotti?
Il mistero non è mai stato ufficialmente e definitivamente chiarito. Pare che Brian Epsteinn, il manager del gruppo, ordinò ai quattro Baronetti di non manifestare mai la fede calcistica: per continuare a piacere a tutti, dovevano evitare di scontentare qualcuno.
E John, Paul, George e Ringo ubbidirono senza nemmeno faticare troppo, visto che non erano fanatici del pallone.
Ciò premesso, ci sono comunque due indizi che possono far sorridere Klopp, Salah, Allison e Firmino.
In alcune scene del video della canzone “Help!”, i Fab Four ostentano felici al collo la sciarpa con i colori del Liverpool e magari se fossero stati fans dell’Everton avrebbero optato per una soluzione...cromatica diversa.
Di più. Nel 1967 i Beatles pubblicano un album fondamentale nella storia della musica. E sulla copertina di Sgt. Pepper’s Lonely Heart Club band, insieme alle facce di tanti personaggi famosi, chi appare?
Chi spunta accanto alla affascinante Marlene Dietrich?
Presto detto: Albert Stubbins. Se questo nome nulla dice ai miei quattro lettori, va benissimo. Ma Stubbins diceva tanto a John Lennon: era un ex attaccante dei Red Devils, l’idolo del creatore di “Imagine” quando era bambino.
Oggi purtroppo John e George non ci sono più: Ma a Liverpool, quando vinceranno lo scudetto, sul campo o a tavolino, non fa differenza, avranno tutto il diritto di invitare alla festa i Beatles superstiti, Paul e Ringo.

Fonte: Leo Turrin - (QS: Il Giorno - Il Resto del Carlino - La Nazione)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account