06 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

IL CANTO DEL CUCULO

08-04-2021 06:30 - News Generiche

Aprile, il mese dedicato alla dea Afrodite, è iniziato e secondo la tradizione il nome deriverebbe dal latino aperire (aprire) per indicare il mese in cui si "schiudono" piante e fiori.
Numerosi sono i detti e proverbi che scandiscono i giorni di questo mese dell'inizio della primavera, in cui ci lasciamo alle spalle il grigiore dell'inverno per avviarsi in un luminoso e pieno risveglio.
Un tempo l'uomo si affidava alla natura, attribuendogli simboli e significati che lo aiutavano nel trascorrere del tempo.
Questo insieme di memorie, notizie e testimonianze formavano le usanze tramandate da una generazione all'altra e che in assenza di sapere scientifico, rimaneva l'unico appiglio per dare spiegazioni a questo o a quel fenomeno.
Ecco allora che, il cuculo (foto), con il suo riconoscibilissimo verso e per il suo modo originale di vivere, diventa un simbolo primaverile.
Nelle campagne di una volta, addormentate e cullate dalla leggera brezza di aprile, i nostri nonni aspettavano con trepidazione l'arrivo del cuculo, citando il famoso proverbio: “Se per l'8 aprile non sono arrivato, o son morto o son malato!".
Un canto, dunque, di buon auspicio, che significava essere davvero fuori dell'inverno.
Oggi è molto difficile sentire il cuculo, le luci, i rumori e l'urbanizzazione si è presa tanti spazi verdi, forse lo disturbano, ma se ci allontaniamo un po' dai centri abitati, chissà che nel silenzio della sera possiamo ancora sentirlo!
Ci piace pensare così, perché sia un segno di vita nuova e di vera rinascita, proprio in tutti i sensi.

P.B.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account