06 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

JUVE: CURVA SUD CHIUSA PER DUE TURNI

11-11-2013 20:38 - News Generiche
Cori offensivi. Dura punizione del giudice sportivo: una giornata di squalifica anche alla curva Nord, 50mila euro di multa alla società.
Due turni di squalifica alla curva Sud (già recidiva per Juve-Genoa), uno alla curva Nord e 50mila euro di multa alla società: è questo il verdetto del giudice sportivo Tosel che si abbatte sulla Juventus all´indomani della sfida con il Napoli, durante la quale i tifosi bianconeri hanno intonato cori di discriminazione territoriale contro i napoletani.
I settori caldi dello Stadium rimarrano vuoti per le gare con Udinese e Sassuolo.
Durante il match dello Stadium, dal settore occupato dagli ultrà bianconeri (nella foto) sono partiti i soliti, intolerabili cori: "O Vesuvio lavali col fuoco. Senti che puzza, scappano anche i cani, stanno arrivando i napoletani, o colerosi terremotati, voi con il sapone non vi siete mai lavati", "Noi non siamo napoletani" e "Benvenuti in Italia".
Inoltre è stato esposto uno striscione che rappresentava il Vesuvio in attività, con la scritta "E ora ridiamoci sopra, lavaci col fuoco o Vesuvio lavaci col fuoco", subito coperto da un altro coro ("Noi facciamo il c... che vogliamo").
Gli insulti sono stati annotati dagli ispettori federali presenti allo stadio.
Il giudice Gianpaolo Tosel aveva già squalificato la curva Sud per i cori contro i napoletani in occasione di Juventus-Genoa, ma la sanzione era stata sospesa di un anno a patto che non venisse reiterata durante questo periodo: in caso contrario, la nuova sanzione si sarebbe sommata alla precedente.
Così sono scattate le due giornate di stop per la Sud.
Nella nota del giudice vengono riportati i contenuti dei cori di discriminazione con questa considerazione: "Tale condotta integra inequivocabilmente, senza la necessità di ulteriori approfondimenti, gli estremi del ´comportamento discriminatorio per origine territoriale´ rilevante ai fini sanzionatori per dimensione e percettibilità".
Dopo il fischio finale dell´arbitro, lo Juventus Stadium si è anche trasformato in campo di battaglia.
Dal settore dei napoletani sono partiti oggetti e seggiolini che hanno provocato 4 feriti fra i tifosi bianconeri.
Lanciate anche sacche di urina, prima che l´intervento di steward e forze dell´ordine ristabilisse la "pace". Per questi episodi di teppismo, anche il Napoli è stato punito con 50mila euro di ammenda.

Fonte: Sportmediaset

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account