17 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA CODYECO DEVE BATTERE IL MANTOVA. I "LUPI" NON SONO ANCORA SALVI.

29-03-2008 - News Generiche
A cinque giornate dalla fine della regular-season, alla Codyeco Lupi manca ancora la certezza matematica della permanenza in A2.
Occorre quindi la massima determinazione per raggiungere l´obiettivo primario di questa stagione partita in salita e, dalla fine di novembre 2007, riveduta e corretta da Enzo Valdo subentrato ad Andrea Burattini.
Con Valdo la situazione è migliorata notevolmente: in casa la Codyeco ha sempre vinto perdendo solo col Loreto con cui, però, ha incamerato un punto vista la sconfitta al quinto set.
In trsferta, di recente, i biancorossi hanno peccato in fatto di personalità ma, in altre occasioni, erano riusciti a vincere (Mantova, Cagliari, Castellana Grotte e Catania).
Questo campionato è stato duro, equilibrato e incerto, con la grossa "aggravante" delle cinque retrocessioni.
Un´esagerazione, consederato che, alla fine, la quint´ultima squadra che scenderà in B1, sarà pur sempre una squadra quasi da centro classifica. Ma quel "quasi" potremmo tranquillamente toglierlo.
Di sicuro si è trattato di un torneo aspro, con tante prtite incerte per il livellamento dei valori e per il continuo incedere di impegni all´insegna delle difficoltà.
Per la Codyeco Lupi sarà così anche col Mantova che sarà di scena domenica 30 marzo a Santa Croce con inizio alle ore 18.
Virgiliani penultimi in classifica ma liberi mentalmente e perciò in grado di sfruttare le qualità di giocatori importanti come: Sbrolla, Hietanen, Argilagos, Benito e Zappaterra, senza poi considerare altri atleti di categoria. Guardando l´organico mantovano c´è da chiedersi quale possa essere stato il motivo di un campionato così incerto.
La Codyeco deve vincere. I conciari sono all´ottavo posto con 39 punti insieme all´Isernia e al Bassano.
Sotto di loro, distaccati di quattro lunghezze, arrivano il Castellana Grotte e lo Spoleto, entrambi ritenuti "a rischio" retrocessione. Classifica quindi corta ed è perciò indispensabile che Lirutti e compagni, approfittino del doppio impegno casalingo, con Mantova e Pineto, per conquistare quei sei punti necessari per sentirsi definitivamente tranquilli. Inutile dire quanto sia determinante, in questo momento, l´incitamento dei tifosi e la presenza, al palasport, di un pubblico all´altezza della situazione. Mancano solo cinque giornate alla fine e tutto è ancora in ballo. Come dice un proverbio: a buon intenditor poche parole.

Realizzazione siti web www.sitoper.it