02 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA KEMAS LAMIPEL NON MOLLA LA PRESA

09-03-2017 07:12 - News Generiche
Lottare fino in fondo senza lasciare nulla d´intentato. I "Lupi" superano per 3-1 Bergamo, nella seconda di ritorno della poule promozione, restano sempre in corsa a tre giornate dalla conclusione ed a meno quattro da Reggio Emilia. I biancorossi sono vivi e lottano insieme ai tifosi.
Questi, con la Kemas Lamipel sotto per 0-1, lasciano partire più volte dalla tribuna alta l´incitamento "Lupi"-"Lupi" ed il messaggio è subito recepito dalla squadra affidata per l´occasione a Pagliai (con Luca Ciulli accompagnatore), per la squalifica di Bertini. Striscioni per Unicka e Vampire Dany, i due cavalli rapiti la notte precedente nella scuderia della famiglia Lami, del vice presidente biancorosso Alberto.
In Curva, si fa trovare pronto Fajo, artefice di uno striscione che ne chiede subito la liberazione immediata, mentre dalla parte opposto campeggia un lungo striscione (Forza Unicka) che la dice lunga sulle indiscusse capacità e qualità della "cavalla bionda", sottratta ad un appassionato di ippica del calibro di Gianluca Lami e di sua moglie Giovanna.
I "Lupi" vogliono vincere anche per loro e ce la fanno. Ci sono delle defezioni nel clan biancorosso, a cominciare dall´indisponibile Vermiglio con Ciulli titolare. In panchina assenti giustificati la dottoressa Letizia Meucci ed il fisioterapista Franco Sarti, che vengono sostituiti dal dottor Angelo Scaduto e da un giovane fisioterapista della scuderia Stilnovo.
Non c´è neppure lo speaker titolare e così tocca alla "riserva" essere della partita. Dicono che questi, memore dei tempi che furono, riesca a "scaldare" bene l´ambiente e che tutto finisca "in Gloria", così´ come per il concerto della Gaynor, la notte precedente, sempre al PalaParenti.
Guimaraes concede uno show personale ed i "Lupi" vanno. Lo segue Dennis nelle vesti di "Re dei Caraibi" ed a ruota segue Bonetti, che di nome fa Lorenzo, mai "Magnifico" finora, come ieri sera. Lottano dietro Bonami e "Pennellino" Taliani, circolano bene i centrali Elia e Mazzone e Ciulli fa capire che, prima di avventurarsi sul prossimo mercato, è giusto dare un´attenta occhiata anche in casa.
Morale della favola e della favolosa rimonta: si passa dallo 0-1 al 3-1 col popolo biancorosso soddisfatto, plaudente ed appagato. Gli assenti hanno avuto ancora una volta torto: le vie dei "Lupi" sono infinite.

Lemar per Sito F.d.L. 1977

Nella foto di Veronica Gentile: Ciulli offre una veloce a Paolino Mazzone.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account