19 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA MANO SUL CUORE

21-09-2011 23:28 - News Generiche
Cannestracci (nella foto di Marco Bonucci) si mette una mano sul cuore e fa una promessa al popolo biancorosso: "Questi Lupi daranno tutto dall´inizio alla fine". Martedì scorso Jorge ha cenato, in qualità di ospite, con alcuni tifosi della Curva da Raf di là d´Arno, ritrovandosi con loro a pochi giorni dal via del campionato.
Una pizza, una birra, poco altro e via, perché il mister era arrivato in ritardo (per impegni con la squadra) e dopo aver cenato, l´orologio segnava già le 23,30.
Il mister è arrivato alle 21,30 e, qualcuno fra i tifosi, aveva dato l´ordine di servire almeno i primi, perché la fame aveva preso il sopravvento, tanto Jorge sarebbe arrivato di lì a poco. Così è stato.
Cannestracci ha parlato coi presenti, ha rievocato vecchi incontri, quando giocava a Livorno, quando palleggiava per l´Agrigento, quando è venuto al PalaParenti, da allenatore, col Gioia del Colle e con l´Isernia, dei suoi tanti connazionali argentini: di Wiernes, di Ventura, del filo conduttore che fin da allora ha sempre unito i "Lupi" all´Argentina e di tanti altri argomenti ancora.
I tifosi gli hanno chiesto e lui ha poi fatto le sue domande a loro, per capire, per sapere, per avere conferme, per rinsaldare un rapporto.
Gli hanno detto, i tifosi, anche di Blengini, col quale c´è stato un rapporto speciale negli ultimi due anni e Cannestracci ha confermato dicendo: "Blengini è davvero bravo", poi si è parlato del gemellaggio con Cuneo e delle rivalità vecchie e più o meno recenti.
E poi della squadra attuale, di questa Ngm Mobile che sta apprestandosi a debuttare in campionato, della prima giornata in casa con Genova e tanto altro ancora, di getto.
Tecnico e tifosi si sono intesi subito; in fin dei conti già dal raduno, le parti si erano capite al volo.
"Santa Croce - è stato detto a Cannestracci - capisce subito chi è da "Lupi" o meno e tu, dopo i primi due o tre allenamenti, eri già stato etichettato come un grande lavoratore, come una persona giusta per noi, per il tuo modo di porti e di fare".
Cannestracci ha chiesto di poter visitare almeno un paio di concerie, i luoghi dove si lavora la pelle, i magazzini delle pelli grezze, i conto terzi dove gli operai entrano nel cuore della notte e tanto altro.
Gli è stato promesso che verrà accontentato alla svelta e, se vorrà, anche i giocatori potranno unirsi per capire meglio la realtà conciaria della cittadina che li ha accolti per indossare la maglia dei "Lupi".
(Cronache Biancorosse)

Realizzazione siti web www.sitoper.it