23 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

"LUPI" A SANT´ANTIOCO PER L´ULTIMA DI CAMPIONATO

06-05-2016 06:50 - News Generiche
La Kemas (nella foto di Veronica Gentile) conclude domani pomeriggio (ore 17) a Sant´Antioco, nel cagliaritano, il campionato di B1 2015-16.
Biancorossi settimi ma il sodalizio di piazza Fratelli Cervi appare quanto mai dinamico in questo momento e deciso a puntare di nuovo a nuove sfide per l´immediato futuro.
I "Lupi", a livello societario, lanciano questo slogan: "Aria fresca e porte aperte".
C´è infatti profumo di primavera nella sede del club biancorosso.
Son bastate tre o quattro facce nuove, un loro seppur importante contributo a livello economico, ma anche tante idee ed entusiasmo, a rivitalizzare un ambiente che, una serie di vicissitudini, aveva reso un pò depresso.
"Finalmente si riparla di programmi - dice Sergio Balsotti - il movimento é già importante (settore maschile e femminile), ed oltretutto stiamo lavorando per potenziarlo ma c´é bisogno di un "traino", di una prima squadra che si riappropri della visibilità importante che negli ultimi 35 anni l´ha caratterizzata a livello regionale e nazionale.
L´ingresso in società di nuove persone sta creando stimoli che si erano addormentati, ma, per realizzare un ritorno ad un glorioso passato, c´é bisogno dell´aiuto di tanti, ed invece siamo pochi.
Anche recentemente – prosegue Balsotti - mi sono sentito dire che la dirigenza sembrava una scatola chiusa, una prerogativa per pochi. Non é vero ed oltretutto non ce lo potremmo permettere.
Il mio è un appello che rivolgo ai dirigenti del passato, ai genitori dei ragazzi e delle ragazze delle squadre giovanili, a tutti quei piccoli e grandi contribuenti che ci sostengono da anni, agli enti: per realizzare programmi ambiziosi, abbiamo bisogno delle braccia e delle teste di nuovi dirigenti.
A loro dico che, suonando il campanello della sede, sarete i benvenuti ed accetteremo il vostro aiuto, di qualsiasi natura questo sia. Insomma – conclude il dirigente - secondo me, in una Santa Croce inevitabilmente globalizzata, c´é bisogno di tornare ad un pò di sano campanilismo, a qualcosa che ci ridia il gusto di sentirsi santacrocesi, con una squadra che la domenica ci riporti al PalaParenti a soffrire, o meglio...a divertirci".

Fonte: Marco Lepri - La Nazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it