08 Agosto 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

"LUPI", RIECCO DOPO 11 ANNI GROTTAZZOLINA

28-12-2015 07:45 - News Generiche
Decimo posto (o quint’ultimo) che dir si voglia, in classifica, per la Kemas Lupi alla sosta di fine anno.
Quando mancano tre turni alla conclusione del girone d’andata, nell’entourage biancorosso si fanno i primi bilanci e si nota che, quello di quest’anno, è il peggior piazzamento degli ultimi quattro anni, vale a dire da quando i “Lupi” – nel 2012 – si auto-retrocessero dall’A2 in B1, per partecipare ad un campionato meno oneroso, in momenti molto difficili.
A Natale, fino a quest’anno, i bilanci erano stati migliori, anche nella stagione 2013-14, quella che coincise con l’arrivo nelle file conciarie di Sabatini, Da Prato e Lumini, per un´annata molto in economia.
Ora il team santacrocese è paragonabile ad uno studente in difficoltà che può trarre fiducia da un’interrogazione facile (specialmente in trasferta) per affrontare con maggior ottimismo e autostima le materie più insidiose.
Ma non c’è pace per i “Lupi”, attesi alla ripresa delle gare ufficiali, dal confronto interno con la capolista Grottazzolina.
Questo ritorna dopo ben 11 anni e, l’ultima volta che andò in scena, fu un tripudio per l’allora Codyeco Lupi che ottenne, per la circostanza, la matematica promozione in A1.
Era il 10 aprile 2005 e Santa Croce (e non solo), celebrò sul parquet del PalaParenti uno dei suoi riti sportivi più memorabili della storia del club biancorosso.
Domenica 10 gennaio 2016, gli ascolani torneranno nella cittadina conciaria con un primato da difendere dagli attacchi dell’ambizioso Spoleto, sulla cui panchina siede Riccardo Provvedi, l’allenatore di quella trionfante Codyeco Lupi che, proprio nella stagione 2004-05, mise in fila tutte le avversarie e che superò Grottazzolina sia all’andata per 3-1 nelle Marche che al PalaParenti per 3-0.
Ma quell’anno ci fu anche una gara secca di Coppa Italia che aprì le porte a quella che sarebbe successivamene stata, per i “Lupi”, la sensazionale final-four di Bassano del Grappa, con la relativa conquista della prima Coppa Italia di A2 della storia biancorossa.
In quella notte di coppa, i grottesi vennero superati per 3-0 da Wallace, Falasca e compagni, con la Curva che festeggiò alla fine col lancio di numerose stelle filanti colorate.
Di tempo ne è passato ma, certe sfide sono come certi amori, che fanno dei giri immensi e poi ritornano.
Grottazzolina è dietro l’angolo e la Kemas avverte l’insidia di questa gara difficile dopo gli ultimi rovesci in trasferta con Roma7 e Grosseto. Ma al PalaParenti i ragazzi di Bracci sono imbattuti ed affrontano gli avversari con ben altro piglio che in trasferta.
In loro c´è maggior consapevolezza nelle loro potenzialità ed il PalaParenti in qualche modo aiuta.
Può dunque starci l’impresa, non certo per rievocare certi fasti, ma per riprendere un pò di tono e ripartire, questo sì.

Lemar per Sito F.d.L. 1977 – (Una storia importante – Eros Ramazzotti)

Nella foto di repertorio di Marco Bonucci: la Curva del PalaParenti il giorno 10 aprile 2005, per il ritorno in A1 della Codyeco Lupi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account