29 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

"LUPI" SCIUPONI, A BRESCIA UN FINALE AMARO

18-11-2019 01:40 - News Generiche
BRESCIA: Tiberti, Bisi 13, Festi 5, Candeli 7, Cisolla, 17, Galliani 23, Zito (libero), Crosatti, Mijatovic 1, Ceccato n.e, Malvestiti n.e, Ristic n.e, Franzoni n.e, Ostuzzi n.e. All: Zambonardi.
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 3, Padura Diaz 31, Marra 2, Larizza 8, Colli 14, Krauchuck 6, Catania (libero), Mazzon 5, Bargi 4, Di Marco, Prosperi n.e, Andreini (libero) n.e, Mannucci n.e. All: Douglas-Pagliai.
Arbitri: Sabia e Piubelli.
Successione sets: 26-24; 21-25; 25-19; 26-24.
Spettatori: 1000.
Battute sbagliate Brescia: 9, Aces: 4, Muri: 13.
Battute sbagliate Lupi: 15, Aces: 5, Muri: 10.

Il San Filippo di Brescia si conferma un palasport inespugnabile per i “Lupi”.
I biancorossi cedono per 3-1 ai Tucani dell'Atlantide in una partita che li vede uscire dal terreno di gioco masticando amaro e con tante recriminazioni.
Almeno un punto la Kemas Lamipel poteva averlo raccolto, andando sul 2-2 per poi giocarsi tutto al quinto set. Invece niente.
Nella prima frazione i lombardi si sono imposti per 26-24 al termine di un parziale equilibrato che, dopo il perentorio inizio di Cisolla e compagni (6-1), aveva visto riproporsi gli ospiti, con fondate speranze.
Fatale, nella parte conclusiva, una veloce sparata lateralmente out dal centrale Larizza.
Secondo parziale con Galliani e compagni avanti per 12-10 con Bargi che rileva Marra.
“Lupi” in parità nel cuore della frazione (14-14) e poi sparati verso la parità (1-1) con una pipe di Krauchuk su cui i Tucani non possono far nulla: 21-25.
Krauchuk continua a farsi notare in avanti all'inizio del terzo gioco (7-9) ma viene sostituito (come in precedenza) da Mazzon, sul punteggio di 11-11.
Sul 16-15 per Bisi e compagni si vede anche Di Marco per una breve sostituzione con Acquarone.
L'Atlantide tiene sul 20-19, allungando poi nella parte finale su una Kemas Lamipel meno precisa del dovuto: 25-19.
E allora si prosegue nel quarto set con i “Lupi” che passano a condurre per 8-10 dopo un bel muro di Padura Diaz su Galliani, tenendo poi l'andatura: 14-17 e 16-20.
Tutto si decide nel rocambolesco e contraddittorio finale di questo incredibile quarto set.
Conciari in vantaggio per 17-22 dopo un muro di Colli.
Il 2-2 sembra ormai cosa fatta. Invece bastano due soli punti subìti per seminare il panico nelle file della squadra di Douglas e Pagliai.
Brescia agguanta il 22-22. Padura Diaz riporta i “Lupi” sul 22-24.
Un'invasione dei biancorossi permette al Brescia di rifarsi sotto: 23-24.
Poi il secondo arbitro penalizza i “Lupi” con una palla data “contesa” e così, fatta rigiocare, dopo il punto santacrocese del 23-25 che avrebbe valso il 2-2, per un'invasione del muro lombardo.
Invece tutto sfuma: 24-24. Un marcatissimo Padura Diaz non riesce più a passare, mentre i locali contrattaccano bene, sugli esterni, imponendosi per 26-24.
E così i Tucani finiscono per “beccare” di nuovo i santacrocesi, chiudendo vittoriosi per 3-1.
Kemas Lamipel sciupona quando tutto propendeva dalla propria parte.

Marco Lepri


Realizzazione siti web www.sitoper.it