27 Giugno 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

QUANDO VIEN LA CANDELORA (PER LA CUOIO E I "LUPI)

02-02-2022 06:31 - News Generiche
Oggi è il 2 febbraio, la Candelora, con annesso il proverbio relativo all'inverno.
In questa data, la Chiesa cattolica celebra infatti la presentazione al Tempio di Gesù e questo coincide popolarmente con la festa della Candelora, perché in questo giorno si benedicono le candele, simbolo di Cristo "luce per illuminare le genti".
Il Natale è passato da 40 giorni e, 40 giorni dopo il parto, le donne andavano a purificarsi al Tempio.
Così fece la Madonna e la festa si chiama anche purificazione di Maria.
Riguardo al meteo il proverbio è questo: "Quando vien la Candelora, se piove o fa gragnola dell'inverno siamo fora. Se c' è il sole o solicello, siamo sempre in mezzo al verno".
Vista la fredda e soleggiata giornata di ieri e l'inizio della mattinata odierna, dovremmo essere ben "dentro" all'inverno.
E la Cuoiopelli e i "Lupi", come sono messi? Sono dentro o sono "fora"?

CUOIOPELLI – I biancorossi di Marselli stanno aspettando di ripartire nel secondo fine settimana di questo mese.
E' in programma la dura trasferta di Cenaia contro un avversario temibile che all'andata impose gli straordinari ai santacrocesi per agguantare il 3-3 finale in rimonta. La Cuoio è seconda in classifica e finora la sua stagione è estremamente positiva.
La volontà generale, fra atleti, dirigenza ed ambiente è quella di disputare una stagione di punta, impensierendo il più a lungo possibile la capolista Livorno.
I labronici sono i principali favoriti ma i conciari hanno tutte le carte in regola per farli soffrire fino in fondo.
L'attacco della compagine conciaria, ben assortito e rafforzato con l'arrivo di Cavallini, è l'arma in più della formazione del presidente Claudio Pagni. La rosa non è numerosa ma completa.
Falchini e compagni attendono la ripresa del campionato di Eccellenza dopo un lungo periodo di sosta per il Covid.
Dice Marselli: “Sarà come iniziare un nuovo campionato”. C'è da credergli.

"LUPI" – Kemas Lamipel quarta in campionato dopo la recente vittoria sulla capolista Bergamo per 3-0.
La squadra di Cezar Douglas è ben dentro alle prime cinque posizioni. Brucia l'eliminazione dalla Coppa Italia per mano di Reggio Emilia che ha vanificato uno degli obiettivi della stagione.
Qualificarsi per la semifinale con Bergamo era nei piani generali ma i giallorossi di Mastrangelo hanno vinto per la seconda volta consecutiva (fra campionato e coppa) al PalaParenti, vanificando i buoni propositi dei conciari.
Un girone di ritorno da protagonista permetterà alla Kemas Lamipel di qualificarsi alla grande per i play-off in una posizione di privilegio per giocarsi il tutto per tutto in primavera. Fedrizzi sta brillando e Walla è un ottimo opposto. Bene anche il libero Pace.
Se gli altri fanno quanto nelle loro possibilità e, se non ci saranno infortuni (vista l'esigua panchina), i biancorossi avranno le carte in regola per far bene fino in fondo.
Ecco quindi, che oggi dovremo accostarci alla celebrazione religiosa della Candelora, “luce per illuminare le genti”, con l'augurio che questa doni alle due formazioni biancorosse, la necessaria forza, fisica e mentale, per tagliare importanti traguardi.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account