08 Dicembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

QUARANT'ANNI SUL FARO E NON SENTIRLI

08-08-2021 05:50 - News Generiche
E' una storia bella e al tempo stesso triste, quella di Giovanni Lupo, 67 anni, che per circa quarant'anni ha sorvegliato le acque di Portopalo di Capo Passero, punta più a sud della Sicilia e pure dell'Italia se si esclude Lampedusa.
E' bella perché il signor Giovanni ha realizzato quello che era il suo sogno e cioè vivere nel faro (foto) e farne, dunque, la sua casa, dove è nata sua figlia e dove c'è sua moglie. Un mondo tutto speciale, popolato di marinai, scogli e di gabbiani che gli hanno parlato del tempo.
Un porto sicuro per chi è in mare, che scruta, orienta e guida.
E' triste perché quel faro che tanto ha amato, ora lo deve lasciare, scatta la pensione e non sa se sarà sostituito.
E', come altri, un lavoro di altri tempi, il suo, soppiantato dall'automazione di un mondo che cambia.
Oggi i guardiani del faro saranno in tutta Italia forse una quarantina. Ormai si controlla tutto a distanza.
Scomparirà la professione ma di certo non scomparirà l'idea romantica del guardiano del faro.
Orizzonti, solitudini, venti, notti buie o stellate e nell'aria quell'eterno sapore amaro del sale che le acque del mare sprigionano.
Onde che si infrangono: pescherecci e barconi di immigranti che seguono speranzosi quei lampi di luce, come fosse una cometa.
Perché anche se da lassù, Giovanni non vede nessuno, loro lo vedono da molto lontano e seguono la sua luce.
E' bastato questo, nonostante, i sacrifici di qualunque genere, a farlo felice.


Patrizia Bianconi

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account