23 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

SERIE A COME NEGLI ANNI CINQUANTA: IL CALCIO AL CINEMA (E A TEATRO)

21-07-2018 09:36 - News Generiche
Il bando 2018-2021 sui diritti audiovisivi della Serie A prevede la possibilità di trasmettere le partite al cinema e a teatro, purché trovino a una distanza di almeno 80 km dallo stadio dove si giocano gli incontri.
Curve sempre più vuote?
Andare al cinema e/o a teatro per vedere la partita della propria squadra del cuore? A breve si potrà.
Le 20 società di massima serie hanno approvato all´unanimità una decisione che, da un certo punto di vista, riporta indietro di 60 anni il calcio italiano.
Nel bando dei diritti audiovisivi non esclusivi della Serie A per il triennio 2018-2021, che sarà pubblicato lunedì prossimo, è stato inserito il pacchetto "cinema e teatri".
Chi lo vorrà, potrà decidere di trasmettere in diretta le partite di Serie A su grande schermo, al cinema come a teatro, purché vi sia una distanza di almeno 80 km rispetto agli stadi dove si svolgono gli incontri.
A chi ha una settantina d´anni sarà spuntata una lacrimuccia.
Ancora negli anni Cinquanta capitava spesso che al cinema, prima delle proiezioni, trasmettessero gli highlights delle partite del campionato di calcio.
Una tradizione che è andata via via perdendosi, almeno fino a oggi.
Se dalle prodezze del Superman della Marvel si passerà a quelle di Cristiano Ronaldo o Icardi, sarà merito della Lega di Serie A.
I 20 club di massima serie hanno votato all´unanimità una serie di norme per la cessione dei diritti non esclusivi degli highlights in chiaro, delle dirette radiofoniche, del pacchetto digital e del pacchetto "cinema e teatri".

Fonte: Roberto Bordi - Il Giornale.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it