27 Settembre 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

VINCE BERGAMO (3-0) CHE ORA INCALZA I "LUPI"

09-12-2019 06:42 - News Generiche
OLIMPIA BERGAMO: Garnica 2, Wagner 14, Erati 7, Cargioli 7, Tiozzo 16, Della Lunga 9, Fusco (libero), Zonta, Gritti, Signorelli n.e, Preti n.e, Alborghetti n.e. All: Spanakis.
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 2, Padura Diaz 14, Bargi 3, Larizza 7, Krauchuk 8, Colli 8, Catania (libero), Mazzon 3, Di Marco, Marra 2, Prosperi n.e, Andreini (libero) n.e, Mannucci n.e. All: Douglas-Pagliai.
Arbitri: Serafin e Giardini.
Successione set: 33-31; 25-22; 25-21.
Spettatori: 800.
Battute sbagliate Bergamo: 19; Aces: 3; Muri: 8.
Battute sbagliate "Lupi": 17; Aces: 3; Muri: 8.

Cede per 3-0 a Bergamo la Kemas Lamipel e, sul match, influisce nettamente il lunghissimo primo set, quello che ha dato un preciso indirizzo alla gara.
Questo si è protratto per 40’ ed è stato vinto dagli orobici col punteggio di 33-31.
Nelle prime fasi i “Lupi” hanno subìto ben 4 muri (6-3) agguantando poi i padroni di casa sul 9-9.
Qui è iniziato un lungo duello con le due contendenti sempre a braccetto, senza che nessuna delle due prendesse il volo.
Risultato sempre in parità fino al 23-24 in favore dei conciari. A questo punto è cominciata la “partita dei set-ball”.
Questa la definizione calzante, visto che i biancorossi ne hanno avuti ben 8 senza mai riuscire a chiudere il match.
Il muro, piuttosto “burroso”, dei santacrocesi non ha affatto influito e, anche se talora ci sono stati interventi prodigiosi in difesa, gli uomini di Douglas e Pagliai non hanno mai avuto la possibilità di chiudere.
L’Olimpia Bergamo ha sofferto, rimediato e, a sua volta sprecato in battuta, come pure gli ospiti.
Per otto volte la Kemas Lamipel ha avuto l’occasione per chiudere senza mai riuscirvi.
Sul 31-31 Padura Diaz ha indirizzato fuori due attacchi e così, alla prima occasione, Tiozzo e soci hanno esultato: 33-31.
La delusione ha certamente recitato il suo ruolo nel secondo e terzo set, con Acquarone e compagni superati rispettivamente per 25-22 e 25-21 dai bergamaschi.
Nella seconda frazione gli orobici passano a condurre prima per 9-6 e poi per 13-9, allungando fino al 19-14.
Dalla panchina si alza Mazzon che rileva Krauchuk e, gradualmente, i conciari si rifanno sotto fino al 21-20.
Il muro locale (nella foto) ferma per due volte consecutive i santacrocesi che cedono per 25-22.
Nel terzo set riecco Krauchuk, richiamato però in panchina a metà set.
Spazio anche a Marra per Bargi ma, nonostante qualche tentativo da parte dei biancorossi, l’inezia della gara resta nelle mani degli oroblù di Spanakis.
Wagner non trasforma in oro tutto quel che luccica, anche perché i protagonisti del match, per gli uomini del presidente Caloni, sono Tiozzo e Della Lunga.
Dal 16-12 si passa al 20-15 e, nella parte conclusiva, è proprio Della Lunga a consegnare la vittoria (25-21) agli orobici che, col successo da tre punti, si portano ad una sola distanza dalla Kemas Lamipel.

Marco Lepri


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account