27 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

DE PANDIS : I "LUPI" FRA I RICORDI PIU´ BELLI (di Tommy Casani)

01-12-2009 - News Generiche
Daniele De Pandis (nella foto di Marco Bonucci) a quanto pare, ha lasciato il cuore a Santa Croce e per questo, più di una volta, mi ha chiesto di voler salutare il popolo biancorosso con un´intervista!
Finalmente, ce l´ho fatta a trovare un po´ di tempo libero per farla.

-Allora Grande Daniele come stai? Come ti trovi a Forlì?
"Sto bene, grazie. La vita qui è carina, mi sono molto "affezionato" alle piadine; dal punto di vista sportivo, personalmente sto andando bene e mi fa molto piacere, visto il mio pessimismo ad inizio stagione, spero tanto di ottenere la salvezza".

-Parliamo del tuo recente passato: i "LUPI", un aggettivo per descrivere la tua stagione con noi.
"Indimenticabile, è stato uno dei miei pochi anni di carriera belli insieme al periodo trascorso a Squinzano.
Santa Croce è stata una tappa fondamentale non solo della mia carriera, ma anche della mia vita e, grazie anche al vostro sostegno, sia dentro che fuori al campo, mi sono sentito davvero a casa".

-E´ stato un campionato molto combattuto, quello dell´anno scorso, con partite molto particolari. Quali sono la partite che ti hanno "segnato" sia nel bene che nel male?
"La partita più brutta è stata gara-3 con Roma nei play-off, penso che nessuno di noi si aspettasse di uscire, invece quella partita fu la fine di un sogno, un sogno che avevamo già accarezzato a Bologna e soprattutto in casa con Città di Castello.
Non mi dimenticherò mai quel momento, in cui tutti (giocatori, dirigenti e tifosi) eravamo vicini agli "scouts" pronti per festeggiare e poi...lasciamo perdere".


-No Daniele, è un´intervista che va sul nostro sito della "Fossa", sei libero di dire ciò che vuoi...
"E va bene lo dico, è stata una grossa "inculata", mamma mia...
Ah giusto, le partite più belle, di belle ce ne sono state tante, ma quella col Latina fu qualcosa di eccezionale; il palazzetto pieno, grande partita e quella bellissima coreografia in Curva con la luna... me la ricordo, che pensi!
Oltre a questa, anche Bologna fu veramente esaltante, con voi che avevate occupato metà palazzetto. Peccato per il finale, ma meritavamo noi".


Veniamo a noi Ultras, un tuo giudizio su di noi e dimmi cosa ti abbiamo lasciato.
"Il mio giudizio su di voi e lo sapete è sempre stato positivo non solo per il gran tifo che fate ma anche per ciò che mi avete trasmesso a livello personale.
Approfitto per salutare tutta la "Fossa dei Lupi" in particolare: Fajo, Busso e Federico Lami. Insomma, mi siete rimasti nel cuore.
E poi ho anche vinto il premio di "lupo" e ne sono tuttora davvero onorato".

-Che belle parole, sei un Grande! Cosa ne pensi della nostra squadra attuale?
"Secondo me si è indebolita, rispetto al passato; però è sbagliato fare paragoni con la squadra dell´anno scorso.
Nonostante ciò è una buona squadra, equilibrata e ben costruita, che può tranquillamente arrivare ai play-off e fare bella figura."

-Ultima domanda, i tuoi obiettivi futuri?
"Mia nonna mi disse che non se ne sarebbe andata fino a che non mi avrebbe visto giocare in nazionale.
Oltre alla nazionale il mio obiettivo è di giocare bene e migliorare di anno in anno ed arrivare in una squadra con grandi ambizioni.
Comunque, sarebbe anche molto bello per me giocare con i "Lupi" in A1!".

-Grazie Daniele speriamo di vederci presto, vuoi dire un ultima cosa?
"Vi faccio un grosso in bocca al lupo per la partita con Città di Castello e poi devo ammettere una cosa: mi manca tanto venire ad esultare sotto la Curva! Un abbraccio forte a tutti voi".

CIAO DANIELE, PER SEMPRE UN "LUPO".


Fonte: Tommy Casani

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account