24 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

GENOA-MILAN, SCONTRI ULTRA´, LACRIMOGENI FUORI DA MARASSI: STOP ALLA GARA

03-12-2011 08:52 - News Generiche
Un funzionario della Digos è rimasto ferito ieri sera da una sassata in faccia negli incidenti scoppiati all´esterno del Ferraris (nella foto) poco prima del fischio d´inizio, che hanno provocato la sospensione della gara per 9 minuti, al 16´ del primo tempo.
L´agguato. Erano circa le 20.35 quando le forze dell´ordine, provenienti dalla stazione Brignole, hanno scortato verso lo stadio, sul lato della gradinata sud, i tifosi del Milan che avrebbero poi dovuto trovare posto nella «gabbia» riservata agli ospiti.
Oltre un centinaio di ultrà genoani, nascosti nelle vie adiacenti al Ferraris, ha cercato il contatto con i rivali (facendo uso anche di sassi e aste di ferro).
Da parte dei milanisti (che solo dall´anno scorso, dopo l´omicidio di Vincenzo Spagnolo nel ´95, hanno avuto di nuovo il via libera dal Casms per le trasferte in casa rossoblù) c´è stato lo stesso tentativo, scendendo da un mezzo pubblico.
Immediata la reazione di polizia e carabinieri, in assetto antisommossa, che hanno evitato guai peggiori: ma per disperdere i genoani è stato necessario usare i lacrimogeni.
Marassi in lacrime Che, a causa del vento, in pochi minuti hanno raggiunto anche l´interno dello stadio, provocando la fuga del pubblico (oltre che di Preziosi e Galliani) dalla tribuna. Paura anche per i giovani rossoblù del Genoa Club for Children.
La gara è poi ripresa, mentre tutta la zona all´esterno del Ferraris è rimasta presidiata sino a fine partita.
(Fonte: CalcioA.it)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account