27 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

IL "FALASCHINO" E LA SUA VECCHI CURVA

20-12-2011 07:14 - News Generiche
Marco Falaschi, al suo ritorno a Santa Croce nelle vesti di ex, non poteva non parlare della Curva del PalaParenti, di quel settore da lui frequentato specialmente da giovanissimo (ci sono delle foto che lo testimoniano), sempre tenuto in considerazione fino al termine della sua avventura in biancorosso.
Il "Falaschino" ha rilasciato questa dichiarazione a fine partita: "E´ la mia seconda gara da ex al PalaParenti (la prima fu con Spoleto) ma questa la sentivo di più perché tornare qua è sempre un´emozione particolare.
Sapevo che contro i "Lupi" avremmo dovuto faticare per ottenere una vittoria, ma sono contento per il risultato. Ora siamo primi in classifica a pari merito con Segrate ed inizia un nuovo campionato. Santa Croce ha giocato benissimo e il tifo è stato all´altezza della partita. Dispiace solo vedere la Curva biancorossa semideserta".
La situazione in cui versa quello che da sempre è stato uno dei punti di forza del PalaParenti, è stata presa in considerazione non solo da Falaschi e da altri fra i protagonisti in campo, ma anche dagli otto ultras giunti da Castellana Grotte i quali, specialmente nel riscaldamento delle squadre e, nella parte iniziale della gara, hanno spesso rivolto i loro sguardi verso la Curva, scambiandosi le rispettive opinioni.
Anche in vari settori delle due tribune si faceva riferimento alla Curva, con l´anarchia che sta ora creando, disamore verso i colori biancorossi.
A gioco lungo, lo sfilacciamento e la disgregazione della Curva, stanno facendo il gioco degli avversari dei "Lupi".
Anche l´allenatore Fulvio Bertini ha detto la sua, osservando che -"per due set ho rivisto il PalaParenti delle occasioni che contano con tutti i tifosi ad incitare la squadra.
Se continuiamo a fornire queste prestazioni sono sicuro che anche la Curva tornerà a riempirsi".
Tutto è possibile a patto che anche il tecnico di Ponsacco - come hanno fatto presente diversi dirigenti di spicco e numerosi sostenitori di tutte le età - sappia operare al meglio in panchina.
Tenere in campo un atleta come Hrazdira, che è la brutta copia del giocatore ammirato la scorsa stagione e dal rendimento insufficiente, come dimostrano i 5 punti nell´arco della gara coi baresi col 18% in attacco, è stato motivo di pepate discussioni, sia nel corso della gara che nell´immediato post partita con Castellana Grotte.
(Cronache Biancorosse)

Nella foto di Marco Bonucci: il "Falaschino" stringe la mano ad Agostino Pantani prima che questi gli consegni un presente prima del fischio d´inizio della gara.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account