03 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

L´ONESTA AUTOCRITICA DELLA CUOIOPELLI

11-10-2018 06:32 - News Generiche
La sosta di domenica prossima arriva a puntino per la Cuoiopelli, dopo le prime cinque giornate di campionato e due turni di Coppa Italia.
In questa manifestazione i biancorossi hanno estromesso San Miniato Basso e Cenaia ma, in campionato, nelle ultime due partite, è arrivato soltanto un punto, colto domenica scorsa in trasferta a Castelfiorentino.
«Tutto sommato un pareggio per 1-1 a Castelfiorentino ci può stare. E´ la sconfitta della domenica precedente contro il San Marco Avenza che pesa ancora, soprattutto nella testa».
Dice così Andrea Cipolli, allenatore della Cuoiopelli, analizzando ancora una volta con estrema lucidità e onestà il risultato e la situazione in casa biancorossa.
«Certo, dopo Castelfiorentino c´è rammarico per il secondo rigore che ci hanno fischiato contro e ancora una volta inventato. Inventato più di quello contro il San Marco Avenza. Due episodi in due partite di fila fanno pensare. Ma noi dobbiamo andare avanti e guardare ai nostri limiti per cercare di risolverli in fretta – dice ancora l´allenatore della Cuoiopelli – A Castelfiorentino, ad esempio, il primo tempo non siamo stati brillanti e dopo il gol del vantaggio di Mengali su rigore abbiamo sbagliato un paio di occasioni per raddoppiare e mettere in sicurezza il risultato. Invece, a cinque minuti dalla fine abbiamo subito questo rigore e il pareggio con un Castelfiorentino che si è difeso in dieci e ripartiva in contropiede chiudendoci tutti gli spazi».
Quello di farsi riprendere una volta rimasti in dieci e per di più, essendo in vantaggio per 1-0 è un "difetto" che la Cuoio deve perdere in fretta.
Era già successo l´anno scorso e quest´anno la cosa si è ripetuta.
I biancorossi sono scivolati a metà classifica ed il bilancio, dopo 5 turni è questo: 2 vittorie , 2 pareggi ed una sconfitta.
Tornare con i 3 punti nel carniere da Castelfiorentino, avrebbe voluto dire restare a sole tre lunghezze dalla capolista Grosseto.
«Siamo all´inizio del campionato, non dobbiamo guardare la classifica, bisogna lavorare per trovare una nostra identità che ancora non è definita, questa va detto con tutta onestà – conclude Cipolli – Ci serve una serie di risultati per trovare quella fiducia che arriva solo con le buone prestazioni e facendo punti, con le vittorie. Ora abbiamo la sosta per ricaricarci, lavorare su quelle situazioni più problematiche e dalla prossima settimana cambiare ritmo».
L´altro ieri Andrea Cipolli ha assistito a Firenze all´amichevole della rappresentativa Toscana contro la Moldavia seguendo con particolare interesse i «suoi» Rossi e Niccolai (Battistoni non ha potuto giocare per un problema burocratico).
Sabato la Cuoio giochera´ in amichevole alle 15 contro il Signa a Santa Croce.

Sito F.d.L. 1977

Nella foto di Pamela Camarlinghi: una fase di gioco in occasione dello sfortunato match interno col San Marco Avenza.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account