04 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA CUOIOPELLI HA AZZERATO LE CARICHE SOCIETARIE

09-05-2019 06:25 - News Generiche
Il presidente Renzo Soldani: "Stiamo allestendo il consiglio direttivo con imprenditori e professionisti".
La società vuole strutturarsi come un club professionistico. Cipolli e Marcheschi restano in attesa.
Ormai il campionato di Eccellenza è terminato, con la sconfitta interna col Grosseto (1-4) e la Cuoiopelli non può che pensare al futuro.
Quest'anno i conciari hanno chiuso al sesto posto.
Ma il futuro è la società, prima di tutto, prima ancora dei giocatori e degli allenatori, del direttore sportivo, delle maglie e dei palloni.
La Cuoio gioca in un campionato dilettantistico, quello di Eccellenza, ma deve puntare al professionismo, se non come categoria, almeno per organizzazione e struttura societaria.
Il professionismo non è solo una questione di “scala gerarchica” del calcio, ma deve essere insito in un club dal passato importante e dal futuro all'altezza della situazione.
“I nostri bilanci sono a posto, non abbiamo problemi economici, e non siamo qui a chiedere soldi – le parole del presidente Renzo Soldani (nella foto di Lemar) – il mio appello, a nome della società, è di coinvolgere dentro la struttura nuove persone, imprenditori, liberi professionisti, appassionati di calcio e di sport, sostenitori dei colori biancorossi. Insieme a che gruppo molto ristretto di persone sto lavorando a questo obiettivo. Posso dire che abbiamo già avuto alcuni contatti e le prospettive sono positive. I tempi sono ristretti perché sono questi i momenti in cui c'è da lavorare per mettere in cantiere le squadra per il prossimo campionato di Eccellenza. E ogni decisione alla fine, andrà ratificata e presa con il nuovo consiglio che ci apprestiamo a comporre. Per questo motivo tutte le cariche societarie sono azzerate e le già annunciate conferme dell'allenatore Andrea Cipolli e del direttore sportivo Sandro Marcheschi sono congelate in attesa del nuovo consiglio. Mi auguro, e stiamo lavorando a questo, che si possa comporre il futuro consiglio direttivo della Cuoiopelli nel giro di una decina di giorni affinchè poi non sia tardi per prendere tutte le altre decisioni”.
L'unico a restare in carica, al momento, è il presidente Renzo Soldani.
La Cuoiopelli vuole organizzarsi come una vera e propria società professionistica con un direttore generale, un direttore sportivo, un addetto stampa e una commissione tecnica che lavorino su delega e a stretto contatto con il presidente (il futuro dirà se sarà ancora Soldani o un altro). E il consiglio direttivo.
Al nuovo consiglio spetterà anche il compito di valutare gli obiettivi per il prossimo campionato.
L'appello della Cuoiopelli e del suo presidente Soldani, quindi, è rivolto a tutta Santa Croce affinchè la cittadina delle pelli remi nell'unica direzione di far navigare al meglio i colori biancorossi.

Sito F.d.L. 1977

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account