28 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA NGM C´E´, LA SERIE A2 E´ AVVISATA

27-09-2011 14:08 - News Generiche
Comincia bene l´avventura in campionato per il rinnovato sestetto di Santa Croce. La svolta della gara nella seconda frazione quando coach Cannestracci ha fatto entrare Cetrullo.
Esordio memorabile al Pala Parenti della NGM Mobile Lupi Santa Croce che si è imposta 3-2 sulla Carige Genova, uno dei team favoriti per questa stagione di A2. Si è cominciato in un silenzio assordante per ricordare la scomparsa dei tre soldati periti in un incidente in Afghanistan; silenzio che ha fatto da contraltare alla gioia incontenibile dei tifosi biancorossi a fine gara.
Jorge Cannestracci, coach della NGM Mobile, ha mostrato a tutti di saperla lunga e possiamo tranquillamente dire che si vede la sua mano nell´incredibile rimonta biancorossa sulla corazzata ligure.
Una partita altamente sconsigliata ai deboli di cuore che ha vissuto due momenti ben distinti. Nella prima parte (leggi due set iniziali) i "Lupi" erano visibilmente contratti, Yordanov e Ruiz sembravano imprendibili a muro e Santa Croce soffriva terribilmente il servizio dei genovesi.
La tensione ha sicuramente giocato brutti scherzi, a farne le spese soprattutto Paoletti, l´opposto non è mai riuscito ad essere incisivo nel primo set e a prendere le misure giuste alla difesa avversaria. Cannestracci ha così giocato nella seconda frazione la carta Leano Cetrullo ed è stata la svolta dell´incontro.
L´opposto si è caricato in alcuni momenti l´intera squadra sulle spalle, una squadra che a partire dal terzo set è apparsa rigenerata e compatta. Garnica, ottima la sua prova anche in fase di servizio, ha fatto girare tutte le bocche da fuoco biancorosse e Genova ha cominciato a sbandare.
Intanto Candellaro e Baldaccini hanno cominciato ad arginare a muro le bordate del bulgaro Yordanov, apparso comunque atleta di un´altra categoria, concedendo più palle rigiocabili all´attacco di Santa Croce. Snippe e Hradzira si sono fatti vedere nei momenti chiave, anche se quello che più ha impressionato è stato forse, dal punto di vista psicologico, il ritrovato spirito di squadra che si poteva leggere anche nei volti di tutti coloro che sono entrati per dare il loro apporto alla vittoria. Insomma un ottimo viatico per il proseguo del campionato.
Massimo Frosini -Il Tirreno

Nella foto di Marco Bonucci: Candellaro a fine gara saluta i tifosi della Curva.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account