19 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

LA PARTITA DI MILANO (di Zorro12)

12-12-2011 07:24 - News Generiche
Carissimi tifosi biancorossi, questa volta ho l´onore di fare la cronaca della partita dei Lupi in quel di Milano.
Ore 16.45 puntualissimo mi ritrovo con l´Ammiraglio e il Lapino all´ uscita della Tangenziale e insieme ci avviamo, con estrema fiducia, verso il nuovo palasport milanese costruito dalla Federazione.
"Sarà bellissimo?" - ci domandiamo.
Prima sorpresa: non ci sono parcheggi esterni ma, con un escamotage, riusciamo ad entrare e parcheggiare "l´ammiraglia" dell´Ammiraglio all´interno del palasport.
Seconda sorpresa: all´interno del palasport fa un freddo intenso, probabilmente il sindaco milanese, tale Pisapia, sapendo che arrivavano i Lupi ha fatto spegnere alla società meneghina il riscaldamento...
Bando alle ciance, cercherò di riassumere in breve la partita.
Tifosi presenti sugli spalti circa 400, per di più bambini e belle figliole, almeno gli occhi hanno la sua parte.
I tifosi dei Lupi si contano in diciassette unità e qui ci siamo toccati nelle parti intime, poi diventati nel secondo set 18 con l´arrivo di Fajo che, subito aiutato da Tazza e il Lapino, ha issato il mitico striscione da trasferta della "Fossa" in un angolo del palazzetto.
1° SET: s´inizia con un attacco sparato a rete di Parrusso e cominciamo a dire "s´inizia bene......" e poi si continua con errori in battuta; se ne conteranno sette per finire con tre falli a rete da parte di Candellaro, quindi si regalano dieci punti a Milano che ringrazia e porta a casa il set: 25-22.
Si salva il solo Cetrullo che tiene in piedi, da solo, la baracca biancorossa e il Tosi che cerca di servire al meglio il nostro alzatore che mi pare non sia un gran fenomeno ad eccezione di quando va in battuta.
Da fuori mi sembra che l´intesa tra alzatore e giocatori sulla bande non funzioni al meglio!
2° SET: finalmente i Lupi entrano in partita.
Snippe e il Razzo cominciano a ingranare, funzionano bene la pipe da posto sei, i centrali Candellaro e Parusso cominciano a fermare gli attacchi milanesi e riusciamo inoltre a mandare a punto l´opposto, tale Paoletti che, all´inizio del campionato doveva essere titolare e alla fine mette a terra tre palloni, frutto di un attacco e due stampate su Di Manno!! Finisce 17-25 per noi.
3° SET: si gioca bene fino al 12-10 e qui si spegne la luce.
Ricambio degli opposti con esito disastroso: quattro palloni attaccati da Paoletti, due gli sono murati, uno finisce fuori e uno è difeso dal libero Durante che, probabilmente, perché siamo sotto Natale, si traveste da Babbo Natale e salva il pallone che sicuramente era destinato a finire in Curva Nord a San Siro!
Il set si conclude 25-18 per loro.
4° SET: fotocopia del secondo; i Lupi riprendono a giocare bene e si riesce a portare al 5° set Milano.
Segnalo l´ingresso, sul finire del set, del capitano Baldaccini.
5° SET: iniziamo contratti, impattiamo Milano sul 3-3, passiamo avanti 3-5 per arrivare a toccare il massimo vantaggio sul 6-10.
Qui sembra finita la partita, invece riusciamo a complicarci la vita, attacco vincente di Di Manno 10-7 errore grossolano di seconda di Garnica 10-8. Urge time-out ma l´ allenatore Bertini schiaccia in ritardo il pulsante. Murato Cetrullo (10-9) e finalmente arriva il time-out. Alla ripresa del gioco battuta sbagliata dai milanesi (grosso errore da buon pallavolista dopo il time-out mai sbagliare il servizio!!): 9-11.
Attacco vincente di Milano e stampata su attacco dei Lupi da parte di Raphael Thiago De Oliveira detto "Raffaella", dallo speaker locale, dalla voce di ranocchia e si va sull´ undici pari.
E qui va in battuta Vito Insalata, fino a quel momento non efficace in battuta e tira fuori dal cilindro un missile che il Razzo riceve, ma la palla schizza via nel campo avversario e Raphael Thiago, per glia amici "Raffaella", tira giù un chiodo portando in vantaggio i "gialli" canarini milanesi. A proposito, che brutta la loro maglia! Sul 14-13 ribatte Insalata, altro missile: la palla viene, anche questa volta, ricevuta ma questa ritorna in campo milanese. Contrattacco di Rafhel e difesa splendida di Tosi che raccoglie la palla (non si sa come abbia fatto!), alzata in bagher di Garnica e qui, purtroppo, il Razzo da zona sei sparacchia la palla in rete e qui finiscono i sogni dei tifosi biancorossi di accedere, salvo miracoli, alla fase finale della Coppa Italia 2012.
Sarà meglio così porre ai posteri l´ardua sentenza.
Ci rimettiamo a bordo dell´ammiraglia e accompagnammo Fajo alla stazione Centrale per prendere il treno destinazione Borgomanero, poi continuiamo in nostro viaggio verso Cesano Boscone, dove ci si ferma a mangiare da "Spizzico" e poi qui le nostre strade si dividono, Ammiraglio e il Lapino verso Santa Croce e il sottoscritto fa ritorno a casa con la speranza di rivederci alla prossima partita dei Lupi.
A presto, ragazzi. (Zorro12)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account