27 Giugno 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

"LUI", IL PREMIO "ALLA CRITICA" E LA A3

04-10-2019 06:24 - News Generiche
Nel Memorial Parenti di domani, sabato, tornerà anche il premio “alla critica” intitolato a Vittorio Menicagli (nella foto), l'inconfondibile “critico” della pallavolo santacrocese.
Questo andrà al miglior giocatore in campo del match fra la Kemas Lamipel e la Emma Villas Aubay.
L'anno scorso fu proprio un giocatore in forza al Siena, l'iraniano Marouf, a portare a casa il premio.
Nelle quattro precedenti edizioni questo è sempre stato vinto da un giocatore della compagine santacrocese.
Nel 2005 venne attribuito al palleggiatore tedesco Frank Dehne, nel 2006 a Paolo Torre, nel 2008 ancora ad un palleggiatore biancorosso: Marco Falaschi e, nel 2011, all'olandese Jan Willen Snippe.
Sono trascorsi 14 anni dall'improvvisa dipartita di Vittorio, criticone e rompiscatole bonario, sempre diretto e mai falso, spontaneo e senza freni, pronto alla battuta, nei confronti di tutto e di tutti.
Lui, nel centro storico di Santa Croce, davanti al Bar Greco o al Bar Renata, nella seconda metà degli anni Novanta, quando i “Lupi” militavano in B1, in tempi non certo edificanti per il club santacrocese, preannunciò – in un certo senso – l'arrivo della A3 con poco più di vent'anni di anticipo.
In quei giorni, mentre Vittorio e chi scrive, parlavano ovviamente di “Lupi” o di calcio, si avvicinava qualche dirigente o sostenitore della Cuoio e, interrogandolo gli diceva: “O Meniagli, ma quest'anno che campionato fanno i Lupi?”.
Non si trattava di domande ironiche ma, più che altro curiose, fatte da chi non aveva quasi mai seguito i biancorossi della pallavolo e, pertanto, non era al corrente di come stessero andando le cose.
- “O Vittorio – gli veniva chiesto - ma i “Lupi”, quest'anno, fanno l'A1 o l'A2?”.
Lui si voltava, li guardava e, con convinzione rispondeva: “Fanno l'A3”.
- “Come fanno l'A3” – gli veniva detto.
“Sì, fanno l'A3, quest'anno”.
- “O che campionato è?”.
“E' un campionato novo. Chiedetelo qui, al dottore”.
Con altrettanta sicurezza confermavo quanto affermato da Vittorio, che poi proseguiva.
“Ma voi ci venite a vedere i Lupi, o no?”.
- “No”.
“E allora – concludeva - che me lo chiedete a fà?”.
E, se altri gli avessero chiesto della A3, lui, avrebbe ostentato grande sicurezza, parlando di questo nuovo campionato, introdotto della Federazione, con la benedizione della Lega.
- “Mah, se lo dicono loro due, sarà anche vero”- era la conclusione finale dei suoi interlocutori.
Queste domande, in quegli anni, prima dell'inizio dei vari campionati, venivano poste a “Lui”, che ai “Lupi” teneva particolarmente.
Criticava gli stessi “Lupi”, in negativo o in positivo, confrontandosi con coloro che seguivano la pallavolo ma, li difendeva sempre e comunque, al cospetto di chi non li amava abbastanza.
Il “Meniagli” era il “Meniagli”, punto e basta. Prendere o lasciare.
Ma, con lui, c'era anche da divertirsi. Sicuramente allora, rispetto ad oggi, ridevamo di più.
La sera, prima di cena, “Sù Fossi”, davanti al negozio di “Snoopy”, a pochi passi dalla sede in via Pipparelli, stavamo lì, con Leo Ciardi, Luca Berti, ai compianti Franco Macchia e Giampierone Bagnoli ed altri cuori biancorossi.
“Lui”, quello coi baffi, era sempre al centro della “critica” e non concedeva sconti a nessuno.
La A3, a modo suo, l'aveva prevista in netto anticipo, senza mezzi termini, “alla Meniagli”.

Marco Lepri


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account