23 Maggio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

"LUPI" AL RADUNO, VOGLIA DI FAR BENE

20-08-2020 07:00 - News Generiche
I "Lupi" (nella foto di Veronica Gentile) si sono radunati ieri alle 18 al PalaParenti.
Tutti presenti al suono della campanella, per il fatidico primo giorno di scuola, tutti gli atleti, eccezion fatta per il brasiliano Walla, schiacciatore-opposto.
Questi, a causa del Covid che sta martoriando la nazione d'appartenenza, non ha ancora ottenuto il visto per trasferirsi in Italia, al contrario di atleti della massima serie - come Lucarelli del Trento – indignando non poco la dirigenza.
Walla, secondo i piani del club doveva arrivare entro il 5 agosto.
Sono già trascorsi 15 giorni ed ai “Lupi” restano in attesa.
Scegliere una nuova strada? Per ora sembra passare la linea dell'attesa, anche se non è da scartare l'ipotesi del cambio di programma, puntando su un opposto europeo.
All'appello del coach labronico Paolo Montagnani hanno risposto, fra vecchi e nuovi, i seguenti atleti: Acquarone, Cappelletti, Caproni, Colli, Copelli, Di Marco, Di Silvestre, Mannucci, Prosperi, Robbiati, Sorgente e Sposato. Presente al raduno buona parte della dirigenza, una nutrita delegazione della Curva ed altri, onnipresenti appassionati.
Una cinquantina di persone in tutto. L'obbligo di indossare la mascherina e di non creare assembramenti, raccomandato dal club, è stato messo totalmente in pratica.
La Kemas Lamipel è ripartita dopo ben sei mesi e mezzo di inattività, per il Covid, facendosi conoscere dalla stampa e dalle autorità cittadine.
Era dallo scorso 2 febbraio che, l'impianto santacrocese, non ospitava un evento pubblico.
Ieri la squadra ha salutato i tifosi all'esterno, mettendosi poi a disposizione dei giornalisti nella zona del bar. E' finito il lungo digiuno.
Per il Comune era presente il sindaco Giulia Deidda, accompagnata dall'assessore allo sport Simone Coltelli.
Montagnani era il più atteso e per lui ci sono stati applausi, soprattutto al termine dell'intervista rilasciata a Maurizio Zini.
Così il Comandante: “Sono contento di essere qui. Direi che sono tornato; da bimbo venivo alla Banti, quando mio padre Roberto portò i “Lupi”, dalla B in A2. Il cordone ombelicale con Santa Croce non si è mai staccato. Speriamo che per il brasiliano Walla, l'opposto che aspettiamo, tutto si sblocchi. Il Brasile è nella black-list, ci sono difficoltà. Abbiamo fatto il possibile per allestire una rosa competitiva. Ci sono club che hanno speso più di noi – ha proseguito il coach – ma lavoreremo per far bene e, soprattutto, per giocare bene. I tifosi ora li avrò finalmente dalla mia parte, e non da avversario”.
Un tantino sulle sue il presidente Balsotti: “Ci auguriamo di risolvere in fretta il caso-Walla. Facciamo lavorare la squadra in attesa delle prime amichevoli. Montagnani è l'uomo adatto per noi. Speriamo di poter giocare con il pubblico sugli spalti”.
Felice il sindaco Giulia Deidda: “Esser qui è un obbligo, soprattutto nel giorno del raduno. Sono felice per l'uso collettivo delle mascherine e del distanziamento. Il messaggio è passato”.
Il campionato di A2 2020-21 inizierà domenica 19 ottobre con la trasferta in Basilicata contro la Rinascita Lagonegro, in quel di Villa d'Agri, frazione del comune di Marsicovetere, in provincia di Potenza.
Queste le 12 squadre partecipanti: Bergamo, Brescia, Cantù, Castellana Grotte, Cuneo, Lagonegro, Mondovì, Ortona, Reggio Emilia, Santa Croce, Siena e Taranto.
Non sono previste retrocessioni ed una sola squadra verrà promossa in Superlega.

Marco Lepri





Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account