28 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

"MA PROPRIO LI DOVEVA ANDA´?"

05-06-2011 21:32 - News Generiche
Così hanno detto in tanti, fra i sostenitori biancorossi, alla notizia - dapprima accennata, in riva all´Arno, a livello stampa, nei giorni scorsi per "preparare" il terreno, in considerazione - del passaggio di Noda al Città di Castello.
I tifosi dei "Lupi", specialmente quelli della Curva, inutile nasconderlo, ci sono rimasti molto male.
Sulle prime ,i commenti sono stati piuttosto feroci, per poi perdere d´intensità una volta passata la rabbia del primo momento.
I tifosi non hanno accettato il passaggio di Noda ad una delle squadre sostenuta da una fra le tifoserie che, specialmente quest´anno, sono entrate nell´elenco delle "meno amate", cioè nella cosidetta lista nera, dalla tifoseria conciaria.
"Noda poteva andà dappertutto: a Milano, a Reggio Emilia, a Sora, dove voleva, perfino a Padova in A1, ma a Città di Castello mai!".
Così è stato detto, a caldo e, poi, altri tifosi hanno commentato così: "Con tutto quello che la curva umbra gli ha vomitato addosso ai play-off, con tutta quelle offese di ogni genere che gli sono piovute addosso, ma come ha fatto a firmare per loro?".
Il sito del club tifernate, annunciando l´acquisto di Noda, ha parlato di "colpo straordinario dopo un lungo corteggiamento".
Evidentemente l´atleta ci avrà pensato, prima di dire di sì, magari nella speranza di trovare un´altra squadra disposta ad ingaggiarlo.
Ma Città di Castello, che ha sempre avuto, i "Lupi" come punto di riferimento, subendoli sempre psicologicamente e, prendendoli come metro di paragone per valutare la propria forza, ha parlato entusiasticamente di Noda definendolo come "un colpo di grande effetto".
Il giocatore, raggiunto dall´ufficio stampa tifernate, ha così affermato: "Sono molto felice di aver firmato per uno dei club più prestigiosi e tra i migliori della categoria.
Ringrazio per la fiducia riposta in me da parte dello staff tecnico e della società. Posso solo dire che farò parte di una grande squadra con grandi giocatori e darò il mio meglio per contribuire a disputare un campionato di alto livello. Grazie ancora, attendo con impazienza l´avvio della stagione".
L´atleta, l´avrà veramente detto o, queste parole, gliele avranno messe in bocca, come avviene nella maggioranza dei casi?
Ad un noto tifoso della Curva santacrocese, Sergio ha invece così scritto nei giorni scorsi: "Ti dico una cosa, Santa Croce è casa mia, quindi per sempre "Lupi". Un abbraccio forte a te e tutti queli della Fossa.
Mi dispiace davvero tanto".
Questa è parte della e-mail ricevuta.
Ognuno è ora libero di fare le proprie considerazioni.
(Info-Curva PalaParenti)

Nella foto di Marco Bonucci: Noda al servizio sotto la curva tifernate, inclemente nei suoi confronti, in occasione di gara-3 dei recenti play-off.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account