28 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

MONTENEGRO: FALASCHI, L´EUROPEO IN TV, IL VOLLEY A BUDVA

15-09-2013 19:37 - News Generiche
MONTENEGRO - Vivrà gli Europei di Danimarca e Polonia da semplice spettatore e tifoso azzurro.
Dopo un´estate in cui ha preso parte sia ai Giochi del Mediterraneo a Mersin (da titolare) che alla Final Six di World Leagua a Mar del Plata (da secondo di Travica), Marco Falaschi (nella foto) non è stato inserito dal commissario tecnico della nazionale Mauro Berruto nella lista dei papabili per la rassegna continentale.
"Il cittì - afferma il regista toscano - mi ha detto che nella lista della World League c´erano quattro registi.
Travica, poi io, Baranowicz e Saitta. Di Baranowicz aveva le valutazioni della fase intercontinentale di World League, su di me c´erano i resoconti di Giani a Mersin (in Turchia l´ex universale era il capo allenatore azzurro, n.d.r) e la visione diretta alle Final Six di World League. Mancava quella di Saitta e, per questo, vuole visionarlo nell´ambito degli Europei"
.
Ora così sarà chiamato a concentrarsi sul suo nuovo club, il sestetto montenegrino del Budva. "Quest´esperienza per certi versi mi spaventa. Io sono una persona molto precisa e ora mi ritrovo a partire per questa nuova avventura con qualche incertezza sotto l´aspetto tecnico(ancora non si conosce l´allenatore, n.d.r), organizzativo e logistico. Tuttavia, ci sarà la grande possibilità di avere una visibilità a livello europeo perché la squadra parteciperà alla prossima Champions League, un´esperienza che non ho mai fatto prima. Dovrò essere bravo a far vedere che cosa sono capace di fare e che ho tutte le potenzialità per dire la mia in campo internazionale. Spero per questo di ambientarmi subito e di far bene nella fase a gironi della Champions".
Una scelta, quella di giocare in un club straniero, figlia di una serie di coincidenze. "A far leva su ogni altra ragione è stata la necessità. Rischiavo di rimanere fermo, altrimenti avrei dovuto aspettare che qualcosa cambiasse negli assetti delle altre formazioni. Una volta che a Castellana Grotte avevano ufficializzato Coscione, situazione che conoscevo e motivo per cui mi stavo guardando intorno, è successo di tutto.
C´è stata la vicenda della fusione di San Giustino, che mi avrebbe dovuto portare a Città di Castello, poi la possibilità che Taranto prendesse un titolo con Vincenzo Di Pinto allenatore, e quella sarebbe stata una meta per cui sarei andato anche a piedi, poi è emerso anche il nodo sul mio prestito (Castellana Grotte detiene i diritti sul giocatore, n.d.r). In altri termini, in Italia c´erano ben poche soluzioni e necessariamente dovevo proiettarmi sull´estero, anche se la situazione del mercato, sia da noi che fuori dai confini, era già abbastanza delineata"
.
Creando così una sorta di paradosso interiore. "Sicuramente - chiosa Falaschi - ho passato un´estate travagliata, ma cercherò di trarne beneficio. Quel che è certo e singolare e che in quella che è stata la mia miglior stagione agonistica, ho vissuto le più strane vicende di volley mercato".

Fonte: Antonietta Paradiso - Volleyball

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account