23 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

DANNI AL MONUMENTO AI GIARDINI SULL´ARNO

04-10-2017 06:52 - News Generiche
È passato poco meno di un anno e mezzo dall´inaugurazione dell´opera.
Per l´esattezza era il 17 maggio 2016, a distanza di vent´anni esatti dalla morte di Giuliano Gozzini: "Il Nanino" come lo chiamavano tutti, l´ultimo uomo del fiume al quale Santa Croce ha voluto dedicare i giardini sull´Arno. Un omaggio che oggi appare visibilmente danneggiato, probabilmente sfregiato da qualcuno che ha colpito con precisione gli elementi principali dell´installazione.
L´opera, voluta dall´amministrazione comunale, curata dall´artista Romano Masoni (www.romanomasoni.it) e realizzata da Vinicio Zapparoli, cercava di rappresentare con pochi semplici elementi la vita sui generis di un uomo vissuto sul fiume e per il fiume: pescatore e poeta, ma anche costruttore di barche e ispiratore di racconti che tuttora sopravvivono nei ricordi di tanti santacrocesi.
"Allegria dello sciamano" è il titolo scelto da Masoni, per un´opera in ceramica che cerca proprio di rappresentare il fiume, inserendo fra le sue onde una barca e un cane che nuota.
Elementi ormai irriconoscibili, come fossero stati colpiti con forza. Manca infatti la prua della barca, così come buona parte del cane, mentre il punto in cui è incisa la data è stato colpito e danneggiato fino a creare un vero e proprio buco nella superficie di maiolica.
Non è chiaro da quanto tempo il monumento si presenti in queste condizioni, né come sia stato effettivamente danneggiato.
A detta dei residenti di lungarno Tripoli, però, ci sarebbero pochi dubbi sull´origine vandalica del gesto. Da qui la richiesta di maggiore illuminazione, in una zona che ormai da diverse sere – ci raccontano – si ritrova completamente al buio.

Fonte: g.p. - Il Cuoio in Diretta

RIFLESSIONI:
Ce lo sentivamo. Già dal giorno dell´inaugurazione ci chiedemmo: "Quanto durerà?".
Un anno e mezzo, la risposta. Anche troppo!
Puntuale lo spregio, il vandalismo di turno, l´offesa a Santa Croce e, chi l´ha fatto, non avrà assolutamente conosciuto il Nanino, nè tantomeno vorrà un minimo di bene alla nostra cittadina.
Ci fermiamo qui. Vorremmo scrivere di più, ma restiamo coerenti alla "linea" del nostro sito. Restano però in noi, rabbia ed amarezza.
Sicuramente occorre una maggiore illuminazione in lungarno Tripoli ed ai giardini sull´Arno. Mai tanto quanta però, per "illuminare" certe menti, totalmente al buio.

Sito F.d.L. 1977 - (Senza luce - Dik Dik - 1967)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account