25 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

NGM LUPI: LE ALI AI PIEDI. RIBALTATO LO SVANTAGGIO.

28-03-2011 - News Generiche
Controsorpasso quasi in extemis. Ora a quota 55.
Agostino Pantani, ha così affermato, al termine delle partite di domenica scorsa a Bracciano: "Sarebbe stato grave perdere un´occasione come questa. Le notizie provenienti da Gela ci hanno dato nuova fiducia, mettendoci, in un certo senso, le ali ai piedi.
Città di Castelloi, nostro avversario diretto per il terzo posto, è ora distaccati di tre punti: è tassativo per noi mantenerli fino in fondo".
La Ngm Mobile ha ribaltato lo svantaggio iniziale, passando per 3-1 sul campo del Club Italia, fanalino di coda della A2.
Gli umbri sono invece scivolati sulla buccia di banana costituita da un Gela alla ricerca di punti pesanti per la salvezza.
La situazione è stata clamorosamente ribaltata, con un controsorpasso quasi in extremis, ad un solo turno dalla conclusione della stagione regolare.
I "Lupi" si sono portati a quota 55 mentre i tifernati hanno segnato il passo restando ingabbiati a quota 52.
Capitan Baldaccini ha dichiarato: "Eravamo convinti che Città di Castello si imponesse con un successo pieno a Gela e, questo risultato inatteso, per il nostro ritorno sul podio, ci rende felici e ancor più carichi per il match col Sora di domenica prossima".
Il tecnico Blengini (nella foto di Marco Bonucci) si è invece così espresso, a caldo: "Ora dobbiamo battere, domenica prossima, il Sora".
Poi l´allenatore della Ngm Mobile ha speso parole d´elogio per Tamburo specificando: "Il ragazzo ha disputato una buonissima gara, saltando con un solo piede, per la terza gara consecutiva.
Tengo a precisare che Vincenzo si è procurato una grossa distorsione con Milano e, successivamente, anche a Reggio Emilia, c´ è stato un altro contrattempo nel corso della gara con la squadra di Bonitta: direi un´altra piccola distorsione, su quella precedente, a complicare i piani di recupero dell´atleta.
Il ragazzo stringe sempre i denti e, pur giocando menomato, dà il proprio apporto, dimostrandosi un "lupo" in tutto e per tutto. Voglio che i tifosi lo tengano presente".
Blengini ha poi parlato della gara con gli azzurrini di Schiavon: "E´ stata una gara difficile in un "capannone" dove, per le condizioni ambientali, si gioca male e noi, con Vettori e compagni, avevamo tutto da perdere.
Infatti ci siamo innervositi perdendo serenità all´inizio, andando sotto nel primo set. Poi - ha proseguito Blengini - siamo stati bravi a ribaltare il risultato dandoci dentro, ritrovando ritmo e caparbietà.
Ora - ha concluso il coach biancorosso - dobbiamo chiudere tassativamente al terzo posto dopo lo scivolone di Città di Castello a Gela. Onestamente, alla vigilia, pensavo da un successo pieno degli umbri.
Chiusa questa parentesi positiva e anche inattesa, dobbiamo pensare al Sora".

Fonte: Marco Lepri-La Nazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account