02 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

QUINTA SCONFITTA PER I "LUPI". MA ORA ARRIVA L'ITALO-BRASILIANO RUSSOMANNO

06-01-2020 06:32 - News Generiche
MATERDOMINI CASTELLANA GROTTE: Valera 5, Cazzaniga 25, Patriarca 4, Gargiulo 12, Fiore 11, Rosso 13, Battista (libero), El Moudden, Manginelli, Panciocco, Floris n.e, Paradiso n.e, Sportelli. All: Castellano.
KEMAS LAMIPEL: Acquarone 1, Padura Diaz 15, Bargi 9, Larizza 12, Colli 14, Mazzon 7, Catania (libero), Marra, Andreini (libero), Checcucci n.e, Prosperi n.e, Mannucci n.e. All: Douglas-Pagliai.
Arbitri: Di Bari e Scarfò.
Successione set: 25-23; 23-25; 25-20; 25-19.
Spettatori: 700.
Battute sbagliate Materdomini: 24; Aces: 8; Muri: 14.
Battute sbagliate “Lupi”: 10; Aces: 3; Muri: 10.

Quinta sconfitta consecutiva per la Kemas Lamipel che esce battuta col punteggio di 3-1 dal PalaGrotte per mano della Materdomini.
Il risultato ricalca nel punteggio quello subìto, poco prima di Natale, sempre in loco, per merito dell'altra compagine barese: la New Mater.
Il girone di ritorno inizia male per i “Lupi” che nulla possono contro i gialloblù di coach Castellano, trascinati dal quarantenne “Virus” Cazzaniga.
E' lui il dominatore dell'incontro (25 punti), al quale danno man forte le bande Rosso e Fiore.
Nella seconda parte della gara esce fuori con prepotenza anche il ventenne centrale Gargiulo, in tutta la sua autorevolezza.
La Kemas Lamipel non vince da più di un mese. L'ultima affermazione risale al primo dicembre.
Poi sono arrivate cinque sconfitte consecutive con un solo punto colto su 15 disponibili. Le cifre sono da crisi.
La squadra conciaria mantiene il settimo posto ma, chi la precede scappa e, chi la insegue, sta facendosi sotto.
Per fortuna i “Lupi” stanno per abbracciare l'italo-brasiliano Russomanno, annunciato a ore nella cittadina conciaria.
Questi prenderà il posto di Krauchuk che ieri è stato sostituito da Mazzon.
Russomanno si è detto molto carico. Debutterà domenica prossima in casa con Mondovì in una gara che i “Lupi” dovranno tassativamente vincere per uscire da un pericoloso tunnel, recuperando autostima e tranquillità. Questa manca ad un team che alterna qualche sprazzo di buon gioco a periodi di nervosismo e di scarsa lucidità.
I cali di tensione sono ricorrenti ed il rendimento di giocatori importanti non è quello auspicato.
Ieri i biancorossi sono stati in gara nei primi due parziali, dopo di che, nonostante l'iniziale volontà ed i buoni propositi, si sono sfilacciati, lasciando campo libero ai padroni di casa.

Marco Lepri - La Nazione

Nella foto: una fase del match di ieri al PalaGrotte.


Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account