19 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

"SIAMO I NUMERI UNO. DIMOSTRIAMOLO"

13-06-2013 09:44 - News Generiche
Delusione nella "Fossa dei Lupi" per l´autoretrocessione in B1 arrivata proprio all´indomani della promozione in A2.
E ora i tifosi chiedono alla società un cambio di passo: "Occorre un cambio totale della dirigenza".

I tifosi dei Lupi sono delusi e chiedono un cambio di rotta su tutta la linea all´interno della società ma sono anche pronti a fare la loro parte, a sostenere la squadra insomma ma solo a fronte di programmi chiari e a lungo termine.
"Questa seconda autoretrocessione noi tifosi l´abbiamo un po´ vissuta come una presa in giro - dice Tommaso Casani (nella foto di Marco Bonucci) - perché già a metà campionato era cominciare a circolari le voci sull´impossibilità di poter disputare la A2.
Eppure la squadra ha stravinto la B1 e ha conquistato la Coppa Italia. Io personalmente mi sono chiesto che senso abbia avuto ottenere questi risultati.
Cosa chiediamo per il futuro? Che il nostro primato di eccellenza pallavolistica della Toscana si traduca anche in fatti e non resti fermo alle parole - dice ancora Casani - e poi che la società assuma finalmente un addetto al marketing a tempo pieno, perché nella pallavolo moderna è una figura imprescindibile.
La premessa a tutto questo è che ci sia un cambio totale della dirigenza, perché queste due auto retrocessioni stanno seriamente minando il futuro di questo sport a Santa Croce".
Francesco Masini - il popolare "Busso", una delle figure storiche del tifo biancorosso - dice invece: "A questa dirigenza vanno anche riconosciuti dei meriti, perché con loro abbiamo fatto la A1 e ci siamo tolti molte soddisfazioni - sottolinea Masini - ma credo che ormai il ciclo sia finito.
Ora serve una svolta, a cominciare da un presidente che prenda esempio anche da Agostino Pantani, uno che ci ha messo la faccia sempre e comunque".
Un´altra figura di riferimento della "Curva" del PalaParenti è Alessandro Fagiolini, in "arte" Mister Fajo. "Questa seconda auto retrocessione è un boccone amarissimo da buttare giù ma noi penso che a sostenere la squadra ci saremo sempre - dice Fagiolini - dalla nuova dirigenza vogliamo programmi a lungo termine e chiari.
La nuova dirigenza poi dovrà essere più aperta anche nei confronti di noi tifosi.
Una assemblea come quella di maggio, per esempio, si doveva fare molto prima, visto che i problemi si conoscevano già da molti mesi". Sulla stessa linea di pensiero anche Lorenzo Lapi: "La delusione in questo momento è tanta ma io personalmente sono e sarò sempre dei Lupi - afferma Lorenzo Lapi - certamente però è il momento di cambiare.
In questi anni abbiamo visto una società senza programmazione, che ha vissuto di anno in anno nella speranza che cambiasse qualcosa.
Se non arriva una inversione di tendenza, anche nelle persone, al palazzetto non credo che ci vada più nessuno".

Fonte: Luca Calò - La Nazione

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account