22 Ottobre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

UN INIZIO DEGNO DI LODE, TIFANDO COME VOLEVA "LUI".

16-04-2009 - News Generiche
Ha esordito nei play-off alla grande vincendo per 3-1 sulla Roma.
Chi, direte voi.
E allora ci correggiamo subito, dicendo che hanno esordito come Dio comanda in due: Alessandro Pagliai e la Curva.
Ora, sarete tutti contenti, almeno si spera!
Sono stati giorni difficili e carichi d´apprensione per tutti, quelli appena trascorsi. Giorni carichi di una certa tensione.
Non è stata una Pasqua facile in casa biancorossa dopo la rinuncia a Gian Domenico Dalù ed i commenti, le polemiche striscianti, le critiche e tutto quello che è stato detto e scritto in merito.
Bisognava giocare per scaricare la tensione, per ripartire, per tornare a tifare in Curva per la squadra, la nostra squadra. Questo serviva agli ultrà.
Le direttive del pre-partita sono state rispettate alla lettera ed è andato tutto bene, anche perchè l´esperienza conta sempre qualcosa.
La dispoosizione degli striscioni è cambiata e la Curva è stata "apparecchiata" meno del solito, rinunciando alle coreografie per non "caricare" troppo un match già ricco di significato e di attese.
La gente è arrivata alla spicciolata, poco puntuale e, se all´inizio, non c´era tanta gente, poi le cose sono cambiate in meglio.
Anche in Curva è stato così e il risultato s´è visto piano piano col tifo che è cresciuto con costante vigore.
Di mercoledì, lo sappiamo, si tifa anche più sodo che di domenica.
C´è il clima di coppa, quello delle gare-spareggio, quello degli appuntamenti che contano.
C´è più adrenalina nel "settore caldo".
Vai al palazzetto, come diceva "Lui" (quel vecchio tifoso coi baffi...), col "lavoro addosso" ed esci di concia mezzo sudicio, mezzo incazzato e più carico che mai, perchè c´è la partita dei "Lupi". E, da tifoso, la senti già fin dal pomeriggio e anche di molto!
Arrivi dentro al palasport e butti tutto dentro alla gara, uscendone spossato.
Fa parte della mentalità: lo diceva "Lui" e c´era chi gli dava ragione, frequentandolo, perchè in tanti venivano via dalla zona industriale anzi, venivano via di concia. Allora come oggi.
Quello che diceva "Lui" va sempre bene e qui andrà sempre bene, perchè la nostra mentalità è questa. Siamo ultras dentro.
Gran tifo in Curva, col presidente e "Ugo" (bell´esordio il suo) che hanno ringraziato battendoci le mani a fine gara ed altro ancora.
Loro lo sanno che quando la Curva promette mantiene sempre e che la parola data è come un contratto a tinte biancorosse.
L´intensità del tifo è stato pari a quello della gara.
Un grande Mattioli ha spinto i "Lupi", fra i quali ha fatto bene anche il giovanissimo Tosi, eccezionale alla fine del primo set in difesa.
Ma è stata la vittoria di tutti con un finale di quarto set da tramandare ai posteri.
Che ricezione di De Pandis sulla bomba di Osvaldo a 110 all´ora dal servizio! Che boati, che gioia alla fine, dopo l´ultimo attacco di Luki (nella foto di Massimo Covato col numero 3, abbracciato da Baldaccini).
Ci voleva il successo per 3-1 per ripartire col ricordo di Gian Domenico ancora vivo, perchè noi non lo dimenticheremo mai, anche se le gare si ripropongono frenetiche e tutto continua in fretta.
Grandi "Lupi" e grande tifo: ora siamo in vantaggio per 1-0 e domenica 19 cerchiamo di seguire la squadra, nella dovuta maniera, nella capitale.
Questo dev´essere un impegno per tutti.
(Info-Curva PalaParenti)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account