26 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

UNA VITTORIA PER TUTTI

28-04-2011 07:04 - News Generiche
Sul campo ha vinto facilmente per 3-0 la Ngm Mobile, prevalendo su un Città di Castello privo di Nemec (operato al dito mignolo della mano destra, proprio ieri pomeriggio) e con un Orduna costretto ad uscire, poco dopo la metà del primo parziale, coi "Lupi" in vantaggio per 18-12.
Al suo posto è entrato il promettente Cherubini, un boy delle giovanili che non ha potuto tenere in mano, nonostante le indubbie qualità, una squadra già battuta in partenza dopo gli eventi nefasti del periodo pasquale.
Ma sugli spalti chi ha vinto?
Sul nostro forum sono già iniziate le prime schermaglie e sarebbe consigliabile, un pò atutti, di starsene più tranquilli senza andare oltre.
Il PalaParenti è stato "blindato", all´esterno, per l´annunciato arrivo di circa trecento sostenitori tifernati.
L´organizzazione ha funzionato in pieno con carabinieri e vigili urbani impegnati in un lavoro di prevenzione inappuntabile.
Dall´Umbria sono arrivati in 200 circa e, non è detto che, in diversi, abbiano deisistito dopo il forzato forfait di Nemec.
Gli ultras ospiti hanno sostenuto con grande forza la propria formazione per tutto l´arco di una gara, sempre in mano ai padroni di casa, guidati da un super Noda in attacco.
I tifosi tifernati hanno dimostrato un attaccamento notevole nei confronti dei propri colori ed il loro è stato un bel ringraziamento ad una squadra che, specialmente nel ritorno, ha funzionato a meraviglia, esaltando la rediviva tifoseria "risorta" nel nome del Principe Andrea Joan (figlio del presidente Arveno, deceduto in giovane età) poco più che trentenne, nei mesi scorsi.
La rinascita del tifo tifernate è maturata anche per il buon andamento della stagione ma, ne siamo convinti, anche per "merito" della tifoseria conciaria, inappuntabile all´andata con una "lezione di tifo" che ha forse risvegliato il sopito orgoglio di una tifoseria che, da anni, si era probabilmente dimenticata di esistere.
Ora, il tifo castellano è risorto ma, in riva all´Arno, questo non è mai morto!
La Curva di casa (nella foto di Marco Bonucci) ha iniziato bene la gara, compattandosi e partendo spedita ma, col procedere del match, si è sempre più intorpidita sia per l´andamento scontato della contesa, sia per la verve dello schieramento tifernate che ha forse meravigliato una Curva che si aspettava meno slancio, nei confronti della compagine di Radici, da parte dei suoi sostenitori.
Ognuno, riguardo alla partita del PalaParenti, avrà le proprie opinioni e se le terrà ben strette.
Noi ci teniamo la nostra: vista da fuori, la Curva dei "Lupi", ha dato - specialmente all´inizio - una buona impressione ma, nel corso della gara, questa poteva e doveva dare molto di più.
I tifernati hanno confermato i recenti, grandi progressi degli ultimi mesi, scatenando la loro fede, emulando così i supporters dei "Lupi", visti in Umbria in occasione del match dello scorso novembre in campionato.
Da quanto ci risulta tutto è filato liscio all´interno ed all´esterno del palasport e questo fa onore alla pallavolo ed coloro che si sono adoperati prevenendo e controllando.
Malintenzionati e violenti, crediamo proprio, non facciano parte dei due schieramenti, sui quali vigilano due presidenti sempre vicini ai tifosi come Arveno Joan ed Agostino Pantani.
(Info-Curva PalaParenti)

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account