19 Luglio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

ALESSANDRO "UGO" PAGLIAI NUOVO D.S. DELLA CODYECO LUPI

27-06-2007 - News Generiche
Alessandro "Ugo" Pagliai è il nuovo direttore sportivo della Codyeco Lupi. Stamattina, il vice presidente e direttore generale dl club biancorosso Leonardo Ciardi ha ufficilaizzato il tutto specificando che "Alessandro Pagliai inizierà il suo mandato dalla seconda metà di luglio, cioè da quando Leonardo Caponi comincerà a lavorare per il Cimone Modena, sua nuova destinazione".
I "Lupi" hanno quindi fatto la loro scelta puntando su una persona conoscitrice dell´ambiente visto che Pagliai è un ex "lupo" a tutti gli effetti, avendo militato, negli anni Novanta, per cinque stagioni, nella Codyeco.
Per il conosciuto "Ugo" ci sono all´attivo in biancorosso, due tornei di A2 e tre di B1. Pagliai ha 42 anni e quest´anno ha allenato a Massa in B1 disputando una stagione lusinghiera. Sotto la sua guida ha quindi avuto anche il palleggiatore castelfranchese Andrea Signorini, dal quale la Codyeco sta attendendo una risposta definitiva per il suo passaggio nelle file del sodalizio conciario. Nei giorni scorsi Ciardi ha avuto più di un colloquio con Pagliai, anche alla presenza del consigliere Luca Rovini, per convincerlo a passare dietro la scrivania del club più forte della Toscana, ricoprendo un ruolo che egli stesso, anni orsono, svolse, succedendo a Sergio Balsotti e Sergio Rosati ed anticipando, nel tempo Luca Berti e Leonardo Caponi. Ora tocca a Pagliai, il quale verrà presentato nelle prossime settimane nella centralissima sede di piazza Matteotti, già come avvenuto per il tecnico Andrea Burattini. Questi sta seguendo con attenzione il mercato dei "Lupi" che dovrebbero sciogliere quanto prima alcune riserve rendendo noti altri acquisti. Dopo le conferme di Torre, Fabbiani, Pieri e Lirutti potrebbe essere annunciato l´ingaggio in prestito dal Macerata del ventenne centrale Stefano Patriarca, il quale sarebbe in vantaggio sul camaiorese Paolo Emilio Baldaccini. Gli uomini di mercato biancorossi starebbero seguendo con attenzione la situazione relativa agli "attaccantri-ricettori" con Janic sempre più in predicato di non poter esser confermato a causa dei suoi innumerevoli impegni con la nazionale serba, che lo costringerebbero a saltare dalle sei alle dodici partite nel prossimo campionato di A2.

Realizzazione siti web www.sitoper.it