23 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

CHI E´ "L´UOMO NERO"

13-10-2010 - News Generiche
Arrestato Ivan, il capo dei serbi
Ha guidato la guerriglia di Marassi

Si era nascosto nel vano motore di un pullman di tifosi serbi, le forze dell´ordine lo hanno trovato e identificato grazie a una data tatutata sull´avambraccio.
Tra i 17 arrestati per i gravissimi incidenti di Italia-Serbia c´è anche ´Ivan´: questo il nome di battaglia del capo ultras in maglia e passamontagna neri che, armato di tronchesino, ha guidato la guerriglia all´interno dello stadio di Marassi. Nel bilancio della notte anche 16 feriti.
CHI E´ "L´UOMO NERO"
Si chiama Ivan Bogdanov, ha 30 anni, è noto come leader della frangia più dura del tifo nazionalista della Stella Rossa di Belgrado.
E´ l´ "uomo nero", l´uomo del tronchesino che ha condotto le operazioni di guerriglia all´interno dello stadio prima, durante e dopo Italia-Serbia. Si trova attualmente in stato di arresto nelle camere di sicurezza della questura di Genova.
Bogdanov è stato riconosciuto dai tatuaggi incisi sulle braccia e mostrati in particolar modo quando si è arrampicato sulla rete, ripreso da tutte le telecamere.
Sul suo bicipite destro, "Ivan" porta incisa la data "1389" che ricorda la battaglia della Piana dei Merli, battaglia che - nonostante la sconfitta patita dai Serbi per mano dei Turchi - è divenuta il mito fondante dello spirito ultranazionalista serbo. Bogdanov è capo del gruppo "Ultra Boys". Detto anche "Coi", è disoccupato e su di lui pendono quattro denunce penali.


Fonte: Sportmediaset

Realizzazione siti web www.sitoper.it