29 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

CODYECO, FINE DEL RECORD

05-03-2013 23:40 - News Generiche
L´imbattibilità della Codyeco è finita. Dopo sei mesi condotti trionfalmente, col piede sempre pigiato sull´accelleratore (16 successi in campionato e 2 in Coppa Italia) e con la promozione in A2 già ipotecata, i biancorossi si sono arresi per la prima volta al Carpi secondo in classifica.
Gli emiliani hanno rimontato i conciari, avanti per 2-0 e per 7-3 nella terza frazione.
La squadra di Pagliai è lentamente calata mentre quella di Molinari si è sempre più compattata e caricata, attorno ad Astolfi ed all´ex Lirutti, arrivando al meritato successo in un PalaParenti inviolato da mesi.
I carpigiani si sono imposti per 3-2 con l´opposto Bigarelli (30 punti) che ha frastornato Andreotti e compagni, mettendo a segno ben otto palloni al tie-break e facendo veramente la voce grossa.
Sulla sponda biancorossa è mancato all´appello l´opposto Renzetti che ha viaggiato con un eloquente 31% (media bassa) realizzando solo 10 punti.
La differenza fra le due squadre, probabilmente, sta tutta qui visto che a muro i due sestetti si sono equivalsi coi 15 della Codyeco ed i 14 degli ospiti.
Questi, invece, hanno commesso più errori in battuta (18-15) realizzando però un ace in più (6-5) dei conciari. Dal terzo set in poi la squadra di Molinari è stata più completa ed uniforme di quella di Pagliai, trascinata fino a quel punto da uno straordinario Bertoli e dal sempiterno Nuti.
Dopo di loro bene l´attento libero Bonami che ha però sulla coscienza un mancato intervento in ricezione quasi alla fine del quarto; questo è valso il punto del 24-25 per gli emiliani, prima del loro pareggio.
Discreta anche la prova di Razzetto, buttato dentro quando Baldaccini è passato a fare l´opposto, con Renzetti richiamato in panchina. Questa mossa non ha però sortito l´effetto sperato col capitano ha sparato fuori più di una conclusione senza risultare decisivo già come all´andata.
L´attacco di casa ha faticato, aggrappandosi al solo Bertoli, visto anche il relativo apporto di Andreotti nei momenti più critici.
E così i "Lupi" hanno visto interrompersi la loro serie-record per mano della seconda della classe che resta tuttavia ben distanziata a -10 in graduatoria.
Ora ai "Lupi" ci sarà da gestire questo primo passo falso e ripartire in vista di una pericolosa trasferta sul campo del rilanciato e rinvigorito Bassano del Grappa.

Fonte: Marco Lepri - La Nazione

Nella foto di Marco Bonucci: coach Pagliai con capitan Baldaccini.

Realizzazione siti web www.sitoper.it