27 Febbraio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

CUOIOPELLI, NON RESTA CHE VINCERE

22-03-2018 06:53 - News Generiche
Sarà fino in fondo un duello serrato fra la Cuoiopelli ed il Sangimignano per la promozione in serie D.
A Castelnuovo Garfagnana si è giocato ieri il recupero dell´undicesima giornata fra i gialloblù locali ed i neroverdi della città delle torri.
Questi ultimi si sono imposti per 3-0; la gara si è decisa tutta negli ultimi minuti ed i gol del Sangimignano sono arrivati all´84´, al 90´ ed al 91´.
Nel caso in cui i padroni di casa fossero riusciti a chiudere il match a reti bianche, la Cuoio avrebbe cominciato a cullare ben altro tipo di sogno.
Tuttavia il vantaggio di due punti resta: Cuoiopelli 64 e Sangimignano 62.
Tutto si deciderà nelle ultime due giornate.
A cominciare da domenica 8 aprile con la squadra di Andrea Cipolli impegnata a Grosseto, in un match da non paragonarsi assolutamente, come difficoltà, a quello che vedrà i diretti concorrenti in casa col Gambassi.
Se la Cuoio vincerà in casa dei maremmani, il più sarà veramente fatto; all´ultima giornata la Larcianese non avrà scampo al Libero Masini.
Restare concentrati e non mollare la presa fino all´ultimo secondo dell´ultima partita. Questo il diktat in casa biancorossa.
Il bomber Andreotti (nella foto) lo dice chiaramente: "Sarebbe bello salire in serie D e questo sarebbe il nostro scudetto".
Sono 21 gli anni di Luca Andreotti, il bomber della Cuoio che, con i suoi diciotto gol sta contribuendo in maniera determinante alla realizzazione di un sogno.
Il sogno che si chiama serie D.
Andreotti è da quattro anni ad alti livelli del calcio dilettantistico.
Ha giocato a Montecatini, Ponsacco, Real Forte Querceta e lo scorso anno alla Larcianese.
Il suo cartellino è del Ponsacco e per questo spera in un futuro più roseo che mai.
«La D a Santa Croce sarebbe bella, ma il mio cartellino è del Ponsacco e devo dire che la ciliegina sulla torta sarebbe potermi misurare anche con la C visto che la squadra rossoblù è prima in classifica e punta alla promozione nel campionato professionistico – dice Andreotti – Comunque, questo è il futuro, ma ora bisogna pensare al presente.
E il mio presente è qui alla Cuoiopelli, mancano due partite alla fine del campionato e siamo tutti determinati per conquistare questa serie D.
Spero di ripetere anche a Santa Croce le vittorie conquistate a Montecatini e al Real Forte Querceta – dice il bomber del la Cuoiopelli – Sarebbe davvero il coronamento di una stagione straordinaria, con compagni di squadra molto in gamba sotto tutti i punti di vista e una dirigenza che penso sia la migliore di quelle che ho incontrato in questi anni».
- Se c´è un segreto, qual è?
«Credo che il segreto principale sia l´impegno di tutti – risponde Luca Andreotti – Ma penso anche che il fatto che siamo tutti ragazzi giovani voglia dire molto in questo campionato.
Pensi che il più "vecchio" è il nostro capitano Caciagli che non ha ancora trent´anni. Siamo tutti determinati a dimostrare cosa valiamo e abbiamo voglia di emergere".
Insieme a Gabriele Pirone, Luca Andreotti forma la coppia d´attacco più prolifica del girone A di Eccellenza: in due hanno realizzato 29 gol, più di tutti, anche dei big di Grosseto e Poggibonsi, le due squadre che alla vigilia del campionato erano le più accreditate e ora sono fuori dal giro.
Il primo posto è solo una questione tra Cuoiopelli e Sangimignano.

Sito F.d.L. 1977


Realizzazione siti web www.sitoper.it