29 Maggio 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

CUOIOPELLI, UN´ALTRA FINALE. ARRIVA LA TORRES

27-05-2018 09:06 - News Generiche
Sarà un´altra finale. L´ennesima finale che la Cuoiopelli disputa in questa entusiasmante coda della stagione 2017-18.
Al "Masini" arriva la Torres per la partita di ritorno del primo turno nazionae dei play-off di Eccellenza per la promozione in serie D.
All´andata, domenica scorsa a Sassari davanti a quasi 3mila persone, è finita 1-1 con gol per i conciari di Scaramelli con un gran sinistro dalla distanza.
Alla Cuoiopelli basterà anche il pareggio senza reti per approdare alla finale (andata e ritorno) contro chi passerà il turno tra i modenesi del Rosselli Mutina e gli umbri del Cannara (Perugia) che si sono imposti per 1-0 nella partita di andata.
"In settimana l´allenatore Andrea Cipolli e i ragazzi hanno lavorato soprattutto sulla tattica e sulla preparazione della partita - spiega il d.s. della Cuoiopelli, Sandro Marcheschi - Inutile, in questo periodo, preparare la partita dal punto di vista fisico. In queste gare i giocatori trovano da soli la spinta e la forza. Venerdì, al termine dell´allenamento, Ciplli ha raccomandato a tutti di non stare al sole nella giornata di sabato e di bere molto perchè oggi sarà molto caldo. Una giusta dosatura delle forze, quindi, e lo spirito di squadra che ci ha contraddistinto per tutta la stagione".
La Torres nel suo stadio, domenica scorsa, ha impressionato i conciari. Una squadra con giocatori di categoria superiore, capaci di saltare l´uomo in velocità. Ai conciari servirà la spinta del pubblico. Dalla Sardegna - Sassari è la seconda città dell´isola con quasi 150 mila abitanti e una provincia che sfiora i 300 mila - arriveranno in circa 500.
Alla Cuoiopelli confidano nell´orgoglio dei santacrocesi e nella loro voglia di un calcio di un certo livello.
A metà anni Ottanta, Torres e Cuoiopelli si affrontarono in nell´allora serie C2.
E´ questo il calcio che merita Santa Croce e che meritano, soprattutto, Cipolli ed i suoi ragazzi, un gruppo di giovani e giovanissimi che oggi dovrà fare a meno del più "vecchio" di loro, capitan Caciagli (che ha appena 29 anni) e che si è infortunato seriamente al ginocchio sinistro (rottura del crociato e di due menischi).
Forza ragazzi, passate il turno anche per fare felice il capitano.
Rientra Morelli che prenderà il posto di Caciagli a centrocampo. Per il resto formazione identica a quella di domenica scorsa. Arbitrerà Peletti di Crema.

Fonte: Gabriele Nuti - La Nazione

Nella foto di Pamela Camarlinghi: Pirone calcia, osservato da un compagno di squadra.

Realizzazione siti web www.sitoper.it