13 Aprile 2024
news
percorso: Home > news > News Generiche

DISORDINI ATALANTA-INTER: 9 ULTRA´ ARRESTATI, CONTUSI 7 AGENTI

17-01-2016 08:57 - News Generiche
Il bilancio aggiornato dei disordini di Atalanta-Inter.
Dopo un pre-partita tranquillo, la tensione è salita al termine dell’incontro: petardi e sassi nella zona tra viale Papa Giovanni, via Taramelli e via Mai, danneggiata una Volante.
Sventato assalto al bus dei tifosi interisti.
Caccia all’uomo tra Valverde e Valtesse. Nove ultrà atalantini fermati e portati in questura: sono stati arrestati per violenza, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Sette i contusi tra le forze dell’ordine.
Dopo la partita si sono verificati disordini in centro, nella zona tra viale Papa Giovanni, via Taramelli e via Mai, dove sono stati esplosi dei petardi. Coinvolti in tutto una quarantina di ultrà.
In via Mai un gruppo ha tentato di assaltare il pullman dei tifosi dell’Inter, rompendo i vetri con sassi e spranghe, ma è stato respinto dalla polizia e dai carabinieri.
Imponente il dispiegamento di forze dell’ordine in città, con l’elicottero che ha sorvolato a lungo il centro.
Prima di fuggire verso via Tasso, gli assalitori hanno danneggiato una Volante della questura: rotti i vetri, hanno gettato petardi nell’abitacolo, innescando un principio d’incendio.Caccia all’uomo anche tra Valverde e Valtesse, dove è stata segnalata la presenza di un gruppo di uomini incappucciati e armati di spranghe.
Polizia e carabinieri, con l’ausilio dell’elicottero, si sono concentrati nella zona tra via Ruggeri da Stabello e via Roccolino, cercandoli praticamente ovunque, anche nei giardini delle case. Testimoni dal quartiere raccontano di aver sentito la gente urlare dai balconi e gli agenti che dicevano: «Polizia, aprite» per entrare a cercare i fuggitivi. Nove sono stati bloccati dopo un inseguimento, individuati dall’alto con l’elicottero.
Sequestrati petardi, fumogeni, spranghe e bastoni.
Era già chiusa prima di mezzogiorno, invece, via Gavazzeni, idem per piazzale Oberdan. Polizia e carabinieri si sono schierati in forze e l’elicottero ha sorvolato i punti nevralgici, sorvegliando soprattutto il passaggio in città dei tifosi interisti diretti verso lo stadio. Si temeva già un attacco degli ultrà atalantini, che poi è effettivamente avvenuto nel dopo partita.
Il treno da Milano con i supporter della squadra meneghina è arrivato poco dopo mezzogiorno.
Molti i commenti dei lettori che parlano dell’assurdità del calcio: mezza città blindata per una partita.

Fonte: l´Eco di Bergamo

Nella foto: la polizia alla stazione in attesa del treno da Milano.

Realizzazione siti web www.sitoper.it