02 Luglio 2022
news
percorso: Home > news > News Generiche

LE ATLETE DELLA FGL CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

25-11-2021 10:00 - News Generiche
In occasione della giornata contro la violenza sulle donne, prendono una chiara posizione le pallavoliste della FGL Castelfranco, militanti nel campionato nazionale di Serie B, con una serie di iniziative.
Sono coinvolte l'Associazione Frida e l'emittente Radio Bruno. L'Associazione Frida, donne che sostengono le donne, è una onlus che agisce per la prevenzione ed il contrasto della violenza contro le donne, realizza azioni di sensibilizzazione e formazione sulle tematiche in genere. La finalità principale è quella di rendere ogni donna una persona valorizzata, autorevole, economicamente indipendente, ricca di dignità e saggezza, una donna che conosca il valore della differenza di genere e che operi in solidarietà con le altre donne. “Frida” è nata nel 2008 grazie ad un gruppo di donne che vuole prevenire e contrastare la violenza di genere sul territorio.
Dal 2013 "Frida" gestisce il centro antiviolenza, due case rifugio e gli sportelli in cinque comuni del territorio: Fucecchio, Castelfranco, Montopoli, Santa Croce e San Miniato. Le donne accolte dall'Associazione vengono sostenute attraverso colloqui col le operatrici esperte in violenza di genere, consulenza legale, consulenza psicologica, laboratori con i minori vittime di violenza assistita e laboratori di prevenzione nelle scuole.
La società castelfranchese, presieduta da Daniele Quinti, chiuderà il tutto domenica prossima in occasione della gara interna con la Battistelli Ancona, (ore 17,30) con la presenza della direttrice di “Frida”, Elisa Forfori e dell'assessore alla cultura e politiche sociali Ilaria Beconcini, quali ospiti al PalaBagagli.
Valentina Panicucci, responsabile alla comunicazione e pubbliche relazioni del club castelfranchese ha così dichiarato: “E' un privilegio per noi oltre che un dovere sociale poter affiancare l'Associazione Frida in questa campagna di promozione delle attività femminili contro gli stereotipi, le discriminazioni, la violenza di genere e delle fasce più deboli.
I genitori ci consegnano con grande fiducia i propri figli, fin dalla più tenera età, al nostro ambiente è dato il compito di formarli attraverso la pratica sportiva.
Possiamo promuovere in palestra un cambiamento culturale che doni il rispetto alle donne nello sport come nella vita, che siano esse figure dirigenziali, operatrici e collaboratrici sportive o atlete: dobbiamo sviluppare l'autostima delle nostre ragazze, insegnare loro a riconoscere la violazione di genere e sapersi difendere; dobbiamo educare i nostri atleti maschi a lavorare di squadra, a responsabilizzarsi, a sacrificarsi, a interagire ed includere con rispetto il mondo femminile.
Ci saranno altre iniziative formative a fianco dell'Associazione Frida, perché questa società non vuole trascurare la propria responsabilità educativa in palestra.

Marco Lepri

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account